Mai più animali in cattività nei parchi acquatici e acquari: il futuro è dei delfini-robot
di Nico Riva

Mai più animali in cattività nei parchi acquatici e acquari: il futuro è dei delfini-robot

In futuro i parchi acquatici e gli zoo marini non ospiteranno più veri delfini, orche e altri animali, ma robot. Almeno, questo è l'intento dell'azienda tecnologica Edge Innovations per mettere fine alla cattività animale per il divertimento umano. Così, una squadra di tecnici specializzati e di truccatori di Hollywood ha dato vita ad un delfino robotico spaventosamente simile al suo modello naturale. 

Leggi anche > Morta Tilikum, l'orca assassina star di Blackfish. "Ora è libera dopo 34 anni di sofferenza"

Costato tra i 3 e i 5 milioni di dollari, il risultato è spettacolare. Il delfino ultrarealistico, lungo 2 metri e mezzo, ha una "pelle" di silicone realizzata dalla Edge Innovations e dai tecnici che hanno lavorato a classici blockbuster di Hollywood come Free Willy e Anaconda. La speranza dell'azienda ora è creare in serie questi animali-macchine e sostituirli a quelli nati e cresciuti in cattività per intrattenere il pubblico degli zoo, degli acquari e dei parchi. 

Oltre ai delfini-robot, i clienti potranno un giorno nuotare senza pericolo con finti squali, orche, e perfino dinosauri ricreati in stile Jurassic Park. Il fondatore e CEO dell'azienda Walt Conti ha dichiarato: «Ci sono almeno 3.000 delfini al momento in cattività, sfruttati per generare miliardi di dollari. Quindi esiste una voglia di conoscere il loro mondo: noi vogliamo offrire un modo differente per imparare ad amare i delfini», riporta Reuters. 

«Per quelli come noi che hanno a cuore la preservazione della fauna marina, questo è un sogno che diventa realtà», ha aggiunto Roger Holzberg, direttore creativo del progetto. 

 

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 16 Ottobre 2020, 16:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA