Il migliore al mondo a cucinare la pasta? E' un giapponese: Keita Yuge vince con le penne al gorgonzola

Pasta, il campione mondiale è un giapponese: Keita Yuge vince con le penne al gorgonzola

È giapponese il nuovo campione del mondo della pasta. Dopo due giorni di gara, lo chef Keita Yuge conquista a Parigi il titolo di Master of Pasta 2019 al Barilla Pasta World Championship grazie alle sue “Penne al Gorgonzola al profumo giapponese”. Una perfetta sintesi e interpretazione del tema di quest’anno, “L’Arte della Pasta” e una testimonianza della pasta come alimento universale, a suo agio anche con la millenaria tradizione culinaria orientale. La sua vittoria è stata decretata venerdì sera a Parigi come atto conclusivo del Barilla Pasta World Championship, la competizione che ha visto sfidarsi 14 promesse della cucina mondiale davanti a una platea di oltre 350 ospiti internazionali tra giurati, foodies, media e operatori del settore.

Jamie Oliver, la dieta è un successo: chef irriconoscibile. «Ho perso 12 kg in tre mesi». Ecco come ha fatto
 
 

Keita Yuge è uno chef dall’approccio multidisciplinare, con una vasta conoscenza della cucina italiana. Ha sviluppato il suo talento in alcuni dei migliori ristoranti di Parigi (G. Savoy), Tokyo (Chez Inno), Osaka (Quinto Canto) e, recentemente Yokoama (Salone 2007). «Sono orgoglioso di essere il nuovo ‘Barilla Master of Pasta’, il mio desiderio è trasmettere alle nuove generazioni mandare tutta la conoscenza e la tecnica che ho appreso in questi anni». Questo il commento di Keita Yuge al momento della premiazione, durante la quale ha ricevuto una scultura originale in bronzo, ispirata alla trafila della pasta. Ecco come chef Yuge ha trasformato un piatto di pasta in opera d’arte.
 
Penne al gorgonzola al profumo giapponese il piatto di Keita Yuge è una testimonianza concreta di come la pasta sappia essere un alimento versatile ad ogni latitudine, capace di declinarsi perfettamente alla ricca cultura alimentare orientale. Nella ricetta di chef Yuge, la componente orientale è data da una salsa alle ostriche e aroma di «Sake, Sansho, Yuzu» giapponese e dall’aggiunta del Sake alla salsa al gorgonzola. Secondo lo chef Yuge, “Il sake è l’immagine più attuale del Giappone a tavola. Tra le sue materie prime il Koji è forse l’ingrediente più importante della cultura alimentare giapponese, perché senza Koji non possiamo fare sake, miso, salsa di soia, mirin. Il Koji è quindi il prodotto simbolo della cucina giapponese come la pasta lo è di quella italiana. Per questo ho deciso di utilizzarlo nel mio piatto per il Pasta World Championship e creare le Penne al Gorgonzola del futuro.”
Sabato 12 Ottobre 2019, 13:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA