Dimmi che vip ami, ti dirò il suo cocktail: il bere miscelato conquista i famosi
di Nicole Cavazzuti

Dimmi che vip ami, ti dirò il suo cocktail: il bere miscelato conquista i famosi

Dopo anni di wine mania assoluta, adesso è tempo di mixability. Tant'è che sono sempre di più i vip che si appassionano al mondo del bere miscelato. Lory Del Santo, per esempio, è fan del Margarita; Simona Ventura del Negroni e la sorella Sara del Negroni Sbagliato. Non basta: ormai molte celeb preferiscono offrire ai propri ospiti un cocktail home made invece di un calice di bollicine. Tra chi si vanta di preparare ottimi drink c'è, per esempio, Lodovica Comello. Il suo cavallo da battaglia? L'Hugo: «Poco alcolico, con note floreali, si costruisce direttamente in un calice pieno di ghiaccio con 6 cl di bollicine, 3 cl di St-Germain (liquore ai fiori di sambuco), foglie di menta e top di soda». E pure Alessandro Cecchi Paone si diletta tra le mura domestiche nei panni di barman. «A casa mia non manca mai il Martini Cocktail! Il mio amigo Arrigo Cipriani, figlio del fondatore dell'Harry's Bar di Venezia, mi ha insegnato i trucchi per mantenerlo in freezer», racconta. Un esperto di mixability è anche l'attore Jacopo Sarno, in tournée con il musical Mamma Mia: «A casa preparo drink semplici come Gin Tonic e White Lady. Quando esco, però, amo sperimentare. Ho un debole in particolare per il Chapter 1, una variante del Martini Cocktail del barman Mirko Sodi del Tartufi&Friends di Milano».

riproduzione riservata ®
Ultimo aggiornamento: 10:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA