Un sacco bello, Carlo Verdone ritrova la mitica Fiat Dino: 'Senza saette rosse, ora è meno coatta'

Carlo Verdone ha ritrovato la Fiat Dino, utilizzata in un episodio di Un sacco bello, fortunato esordio cinematografico del regista romano. “Nulla sparisce e quasi tutto, con la tenacia, si ritrova” scrive su Facebook mostrando l’auto in un video. Da anni Verdone cercava il proprietario della celebre vettura e oggi l’ha trovato. L’auto è leggermente diversa dalla versione originale: dalle fiancate sono sparite le saette rosse “perché era troppo coatta”. Verdone ricorda che Un sacco Bello fu girato in 5 settimane e 2 giorni con un budget di 360 milioni di lire: “Non avevo roulotte, non avevo nulla: mi cambiavo nei gabinetti degli autogrill o dietro le fratte. Le scene in macchina furono girate sulla Cassia bis, che ancora non era ultimata”. Da allora le cose sono molto cambiate per Carlo Verdone: ha raggiunto il successo ed è diventato uno dei registi più apprezzati in Italia. Ma vuoi mettere la soddisfazione di guidare di nuovo quella mitica spider? Foto: Kikapress/GettyImages
LEGGI ANCHE >> Bianco, rosso e Verdone: ecco cosa accadde davvero per girare la scena dell'incidente di Furio