Civita di Bagnoregio, arrivano i laboratori artistici gratuiti nel cuore del borgo gioiello

di Francesca Spanò
Bellezza fa rima con creatività e Civita di Bagnoregio diventa la location perfetta per frequentare una serie di laboratori artistici adatti a tutte le età ed esigenze. Il progetto, nato grazie a un’idea di Promotuscia, servirà ad ampliare l’offerta turistica all’interno del “borgo gioiello” e i visitatori potranno scegliere tra una rosa di proposte: dai corsi di scrittura a quelli di tecnica dell’affresco, per un soggiorno divertente e indimenticabile.
 
 

Passeggiando al centro della “Valle dei Calanchi”
 
Nel cuore della Tuscia e del Lazio, Civita di Bagnoregio occupa un posto speciale per il caratteristico centro abitato dove vivono una decina di persone. Ogni anno la pittoresca frazione dove il tempo sembra essersi fermato, viene visitata da più di 800mila turisti, ammaliati dalla sua unicità. Da lontano, infatti, appare come un borgo sospeso tra la terra e il cielo e, da vicino, sono deliziose le sue stradine tipiche dove ci si può perdere e sentirsi in un micromondo a parte. Grazie ad un lungo ponte è collegata alla terra ferma e, negli ultimi decenni, al di là del suo aspetto tanto caratteristico è stata denominata “la città che muore”, a causa della sua fragile natura geomorfologica.
 
Le novità
 
Il nuovo progetto patirà a breve, grazie all’arrivo di tanti creativi. Con “Civita in tutti i sensi”, il calendario di appuntamenti sarà lungo un anno e verrà diviso tra eventi e laboratori creativi gratuiti che avranno luogo proprio a Civita, nel rinascimentale Palazzo Alemanni– Mazzocchi.
 
Le date e gli appuntamenti
 
Si comincia a maggio (4-5 / 16-17 / 31-1) con il mese dedicato alla scrittura, per raccontare il territorio, le realtà dimenticate, i borghi più suggestivi, ma anche i personaggi che a questa zona hanno dato lustro. A questo si affiancheranno le escursioni con guide turistiche, gli incontri con artigiani e personaggi del posto per vivere in profondità il territorio. Il corso avrà una durata di otto ore complessive e sarà curato da Emiliano Macchioni insieme ai CivitaWriters, un collettivo di persone di ogni età accomunate dalla passione per la scrittura e per il viterbese. Chi desidera approfondire, invece, l’arte dell’affresco, dovrà segnare le date comprese tra il 22 e il 26 luglio. In questi giorni, per cinque ore al giorno, Saskia Hélène Menting spiegherà la teoria (la storia dei pigmenti, l’evoluzione e lo sviluppo del linguaggio visivo dalle “Grotte di Lascaux alla Street Art”) e la pratica (la preparazione del rinzaffo, arriccio e tonachino, la levigazione dell’intonaco e la vera e propria pittura sul supporto preparato secondo le modalità tramandate dalla tecnica medievale, utilizzando pigmenti organici e inorganici).

Gli altri incontri
 
La fine dell’estate porterà la “Piccola Civita”, il laboratorio di scenografia pensato per i più piccoli che si avvicineranno alla tecnica della carta collata guidati da Augusto Terenzi. Si riprenderà, dunque, a settembre (7-8 / 28-29) e ottobre (16-17), trovando spunto dalle foto d’epoca del borgo per una riproduzione tridimensionale di Civita. Il programma si divide in 4 fasi di lavoro: progettuale, manuale, pittorico e decorativo. Nel 2020, a marzo (21-22 / 28-29) e aprile (4-5) si potrà apprendere come narrare un luogo con le immagini, realizzando una sorta di diario del viaggiatore sotto la guida dell’illustratrice Marcella Brancaforte. Coloro che si iscriveranno, studieranno una metodologia di base per creare uno sketchbook, partendo dalla ricerca iconografica, per arrivare alla conoscenza di una nuova tecnica di rappresentazione analogica. E poi occhi puntati anche alle nuove tecnologie digitali sotto la regia di Yuri Perrini con un cortometraggio realizzato con personaggi animati condurrà gli spettatori in un tour attraverso giardini, cantine e residenze storiche della Tuscia. Tra gli altri eventi: a fine agosto, una Civita inedita, impreziosita da un progetto di videomapping renderà ancora più magica la piazza principale e a fine settembre avranno luogo incontri formativi alcuni big del mondo del digitale. Mentre in prossimità del Natale ecco l’arrivo di un “virtual book” per un pubblico di tutte le età. Per ulteriori informazioni, il link di riferimento è: https://www.civitaintuttiisensi.com/.
 
 
 
 
Mercoledì 24 Aprile 2019, 09:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA