Boeing 737 Max 8, Air Italy mette a terra tre aerei della sua flotta

L'Europa chiude i cieli ai Boeing 737 Max 8 dopo l'incidente del volo 302 dell'Ethiopian Airlines di domenica scorsa che ha causato la morte di 157 persone. Air Italy, l'unica compagnia italiana che ha nella sua flotta tre velivoli come quelli protagonisti degli incidenti in Indonesia ed Etiopia (e altri 20 già ordinati), da stasera li lascerà a terra.

«Per Air Italy la sicurezza dei propri passeggeri e degli equipaggi è la principale priorità. In relazione al B737 Max 8, tutti i tre aeromobili presenti in flotta non saranno operativi da questa sera, in conformità con la direttiva emessa da Enac», rende noto la società ricordando che «tutti gli aeromobili presenti nella nostra flotta sono sempre pienamente conformi con le istruzioni delle autorità di regolamentazione e con le procedure operative della casa costruttrice».

«Air Italy continuerà a dialogare costantemente con le autorità e con Boeing in relazione al B737 Max 8 - prosegue il comunicato - e seguirà tutte le direttive per continuare a garantire il massimo livello di sicurezza e protezione per i nostri passeggeri e l'equipaggio».

Per quanto riguarda le operazioni in corso, «Air Italy provvederà a riproteggere tutti i passeggeri. Per informazioni si pregano i passeggeri di ricorda il sito Web e i canali dei social media. A tale scopo sono disponibili i seguenti contatti: Call Center +39 0789 52609 - opzione 2 o whatsapp +39 3470767469».

 

Bloccare negli hangar i suoi tre Boeing 737 Max 8 è certamente una rogna per Air Italy ma difficilmente si tradurrà in disagi per i passeggeri. Le rotte coperte dai tre velivoli, infatti, sono percorse da altri vettori utilizzabili per riproteggere i clienti.
Martedì 12 Marzo 2019, 17:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA