Hyundai e Uber, il progetto visionario: «Taxi volanti entro il 2024»

Hyundai e Uber, il progetto visionario: «Taxi volanti entro il 2024»

Hyundai, Uber e un progetto talmente visionario da risultare quasi esilarante. L'azienda automobilistica coreana e la multinazionale del trasporto privato, infatti, hanno annunciato di essere al lavoro per portare a termine un'idea fantascientifica: lanciare i primi taxi volanti tra la fine del 2023 e l'inizio del 2024.

Leggi anche > Il giallo dell'aereo ucraino che è precipitato vicino Teheran: tutto quello che sappiamo​



Un annuncio che fa sorridere amaramente e lascia increduli i tanti automobilisti che, ogni giorno, si ritrovano in coda sulle tangenziali e sulle principali arterie cittadine. Eppure, è successo davvero, nella giornata di lunedì, ad una conferenza tecnologica a Las Vegas: Uber ha infatti presentato il progetto di un 'personal air vehicle' (Pav), che sarà illustrato con maggiori dettagli nelle prossime ore. I primi prototipi, stando a quanto rivelato dall'azienda, potrebbero fare la propria comparsa in tre differenti città (Dallas, Los Angeles e Melbourne). Lo riporta l'Independent.

Nel corso della presentazione, i vertici di Uber hanno annunciato che all'inizio i 'taxi volanti' avranno ovviamente un pilota, ma nel corso degli anni potranno diventare a guida autonoma. Hyundai, dal canto suo, ha spiegato di essere al lavoro sulla progettazione di piccoli velivoli, totalmente elettrici, in grado di decollare ed atterrare verticalmente, trasportando fino a quattro persone ad una quota compresa tra i 300 e i 600 metri e ad una velocità massima di circa 290 chilometri orari.

Al momento, è difficile stabilire con esattezza se il progetto di Uber e Hyundai sia realistico o meno. Da anni, però, Uber collabora attivamente, anche tramite investimenti, a progetti decisamente avveniristici: negli ultimi tempi, infatti, la multinazionale del trasporto privato ha lanciato importanti partnership con la Nasa e con Boeing. Un segno, questo, che da parte di Uber la rivoluzione del trasporto urbano non può che passare per lo spazio aereo.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 9 Gennaio 2020, 16:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA