Xbox Series X e Series S: prenotazioni al via. Tutti i segreti delle nuove consolle
di Lorenzo Capezzuoli Ranchi

Xbox Series X e Series S: prenotazioni al via. Tutti i segreti delle nuove consolle

È il grande giorno: da martedì 22 settembre, si possono infatti ordinare le attesissime Xbox Series X e Series S. Fresche di ultimi dettagli presentati dalla Microsoft proprio a inizio mese, le nuove consolle americane arriveranno in tutto il mondo, Italia compresa, dal prossimo10 novembre.
 

 


Series X, la Xbox più potente di sempre
La nuova ammiraglia di casa Microsoft potrà contare su una potente CPU AMD Zen 2, 8-core a 3,8GHz, una GPU AMD RDNA 2 a 1,825GHz, 16 GB di memoria GDDR6, addirittura 1 TB di memoria interna (contro gli 825 Gb della prossima PlayStation 5) e lettore ottico Blue Ray 4K UHD. La Series X partirà da un costo di €499,99. Prezzo identico, al centesimo, rispetto alla console Sony.
 
Series S, la sorellina digitale e “low cost”
La Xbox Series S è la versione minore e tutta digitale della casa americana. La sorellina infatti si presenta di dimensioni molto più contenute rispetto alla futura nuova ammiraglia, e soprattutto perde il lettore ottico: sarà infatti all digital e avrà rispetto alla sorella maggiore un hardware meno avanzato. La Series S avrà un prezzo di €299,99, cento in meno rispetto alla PlayStation 5 in versione solo digitale.
 
I giochi
Chi lamentava per la antagonista della PlayStation un compartimento titoli non così variegato come per la console di casa Sony, da ora dovrà ricredersi: Xbox ha infatti stretto una strategica partnership con Electronic Arts, per permettere ai 15 milioni di utenti di Xbox Game Pass Ultimate e Xbox Game Pass per PC di giocare ai migliori titoli del catalogo EA. Ma, soprattutto, Microsoft ha presentato un piano di acquisto, del valore di 7 miliardi e mezzo di dollari per accaparrarsi ZeniMax Media, azienda madre di Bethesda Softworks, la casa di produzione che ha regalato al pubblico del joystick titoli come The Elder Scrolls e Fallout, da cui Xbox otterrà un imponente portfolio di giochi, tecnologie e talenti, nonché una comprovata esperienza nella creazione di blockbuster di grande successo, in un settore come quello dei videogame che si stima nel 2021 arriverà a valere 200 miliardi di dollari.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Settembre 2020, 20:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA