Staffetta 4x100, trionfo per l'Italia: Jacobs, Patta, Desalu e Tortu d'oro. Allo stadio di Tokyo risuona 'Notti magiche'

Staffetta 4x100, trionfo per l'Italia: Jacobs, Patta, Desalu e Tortu d'oro. Allo stadio di Tokyo risuona 'Notti magiche'

Fantastica impresa per l'Italia dell'atletica: dopo lo storico oro di Marcell Jacobs nei 100 metri, è arrivata la medaglia d'oro a Tokyo 2020 anche nella staffetta 4x100. Il quartetto azzurro composto da Eseosa Desalu, Lorenzo Patta, Filippo Tortu e Marcell Jacobs ha conquistato il gradino più alto del podio davanti alla Gran Bretagna e al Canada. I quattro italiani hanno chiuso in 37''50, un solo centesimo davanti ai britannici.

 

Leggi anche > Luigi Busà vince l'oro nel karate: l'Italia vola al record di medaglie alle Olimpiadi

 

Dopo i 100 metri vinti da Jacobs arriva l'impresa più incredibile e meravigliosa dell'intera storia dello sport del nostro Paese. I quattro azzurri sono campioni olimpici con il record italiano di 37.50 superando la Gran Bretagna (37.51) e il Canada (37.70) il secondo tempo di sempre in Europa e il quinto di tutti i tempi al mondo. Dopo l'arrivo al fotofinish e la medaglia d'oro risuonano 'Notti magiche' all'interno dello stadio Olimpico di Tokyo per omaggiare la vittoria. Festa in pista con abbracci e tricolore sulle spalle per il quartetto azzurro in piedi sul tabellone dei tempi a sventolare la bandiera tricolore.

 

Le parole di Jacobs e Tortu

 

«Ci abbiamo creduto fino in fondo, è qualcosa di fantastico. Abbiamo fatto un grandissimo lavoro, un percorso lungo ma ora siamo sul tetto del mondo, grazie agli italiani che ci hanno spinto da casa. Grazie per questo sogno che ci stiamo regalando», le parole di Marcell Jacobs ai microfoni di Rai Sport: per lui è il secondo oro ai Giochi di Tokyo dopo quello conquistato nei 100 metri. 

 

 

 

«È difficile parlare di me e non di noi in questo momento», aggiunge Filippo Tortu. «Quando sono partito ho visto che il britannico era lì a fianco e ho pensato solo a stare rilassato e correre il più tranquillo possibile perché se lo avessi fatto lo avrei superato. Ero più lucido che dopo il traguardo, non volevo crederci». «Quando ho visto Italia sul tabellone è stata l'emozione più bella che si possa immaginare. La cosa più bella per me, posso immaginare, sarà domani cantare l'inno», conclude l'azzurro.

 

 

Mamma Jacobs: «Felicità incredibile»

 

«È una felicità incredibile. Marcell è stato bravo ma lo sono stati tutti e quattro». È la prima reazione della mamma di Marcell Jacobs dopo la conquista del secondo oro olimpico. La signora Viviana ha seguito dal suo albergo a Manerba del Garda con parenti, amici e clienti la staffetta 4x100. «Adesso ho voglia di riabbracciare mio figlio. Non so quando lo rivedrò ma penso presto. L'altro giorno dentro di me pensavo a cosa avrei voluto di più. Ecco, quel di più è arrivato» ha aggiunto la mamma di Jacobs. 

 

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 7 Agosto 2021, 14:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA