Federica Pellegrini, la nuova vita: dopo il nuoto, amore, libri e tv

Video
di Marco Lobasso

Non ci fosse stato il Covid, all'addio di Federica Pellegrini dal nuoto agonistico, a Tokyo, ci sarebbe stata una folla da stadio. Tutti in piedi virtualmente, allora, per dire grazie alla più grande campionessa che il nuoto italiano abbia mai avuto: ieri notte quinta finale olimpica nei 200 sl (7° posto, ma che importa); poi raggiante, emozionata, in lacrime davanti alle telecamere per il suo ultimo show da fuoriclasse. Da oggi chiamatela semplicemente Fede: il nuoto avrà una parte importante nella sua vita ma non più la più importante. Il 5 agosto compirà 33 anni («Lasciatemeli festeggiare tranquilla, sono importanti», ha sottolineato), un po' di vacanze e poi agenda piena e vita da star da settembre in avanti. «Ho tante cose da fare, tutte bellissime». La prima l'ha già fatta: dire al mondo che il suo fidanzato è Matteo Giunta, fino a ieri il suo allenatore, oggi il suo amore (i bookmakers inglesi quotano già matrimonio e figli). Di Matteo non ne aveva mai parlato prima, per lasciare i sentimenti fuori dal mondo del Grande Nuoto. «Ed è con lui che voglio stare, spero per tanto tempo. Matteo mi ha dato la forza di continuare, senza lui mi sarei ritirata prima». Sono le parole della maturità di una donna italiana che da oggi potrà esprime tutto il suo talento lontano dalle piscine.
«Intanto, mi impegnerò per farmi votare dagli atleti nel Cio», primo progetto di alto profilo. «Poi, mi dedicherò a un libro su di me - aggiunge sorniona -, faremo un docufilm sulla mia vita e naturalmente la tv con Italia's Got Talent». Tanta bella roba, oltre all'addio ufficiale in autunno a Napoli con le gare della ISL e le mille ospitate in giro per il mondo che dovrà programmare. «Spero di rimanere nel mondo del nuoto, è una parte importante della mia vita» pronostica la Pellegrini, alla quale tutto può riuscire: organizzare, dirigere, ideare. Avrà solo bisogno del suo talento, ma non quello visto per 20 anni nelle piscine; l'altro, quello naturale che si porta dentro da vincente. Da oggi non sarà più Fede, l'Araba fenice che rinasce a nuova vita e a nuove vittorie, ma semplicemente Federica Pellegrini, una grande giovane donna italiana che ha iniziato la sua seconda vita.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Luglio 2021, 08:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA