Andrew Howe esulta per Jacobs e Tamberi, ieri lo sfogo: «Io sopravvalutato e atleta mediocre»

Video

Grande gioia di Andrew Howe per l'impresa nell'atletica leggera a Tokyo 2020 di Jacobs e Tamberi. L'atleta si è filmato mentre urla per le medaglie d'oro. Solo ieri su Instagram un post che suonava come uno sfogo amaro: «Sono qua a casa a guardare le Olimpiadi. Prossimo anno sarà il mio ultimo, lo farò da atleta mediocre».

 

Leggi anche > Jacobs, la compagna romana e i tre figli: la famiglia del campione olimpico di Tokyo 2020

 

«Sono qua a casa a guardare le Olimpiadi, e mi sono reso conto che forse nella mia vita è nella carriera da atleta sono stato troppo sopravvalutato», ha aggiunto nel post su Instagram Andrew Howe, saltatore in lungo, argento ai Mondiali di Hosaka nel 2007. 

 

«Gli atleti forti stanno alle Olimpiadi, gli atleti forti partecipano e o prendono le medaglie alle Olimpiadi. Io al massimo ho fatto solo due partecipazioni una a 19 anni e un altra che è meglio non parlarne. Dopo tanti sacrifici mi ritrovo a fine carriera con un pugno di mosche in mano (colpa mia). Però se questo mio esser stato sopravvalutato abbia portato anche a una persona ad avvicinarsi allo sport io sono contento».


Ultimo aggiornamento: Domenica 1 Agosto 2021, 22:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA