Formula 1, le pagelle: colpo Verstappen, Hamilton in chiaroscuro. Bene le Ferrari, ma è la pioggia a regalare spettacolo
di Piergiorgio Bruni

Formula 1, le pagelle: colpo Verstappen, Hamilton in chiaroscuro. Bene le Ferrari, ma è la pioggia a regalare spettacolo

Queste le pagelle del Gran Premio Emilia-Romagna & Made in Italy, seconda prova del Mondiale 2021 di Formula 1. A Imola, bagnata dalla pioggia e arricchita da molti colpi di scena, successo di Max Verstappen con la Red Bull davanti a Lewis Hamilton e Lando Norris.

 

PIOGGIA – voto 9 nella noia della Formula Mercedes diventa un elmento fondamentale per regalare spetaccolo e risvegliare gli appassionati dal torpore ìn cui sono piombati negli ultimi anni. A Imola è la regina incontrastata: mischia le carte e ridistrubisce, almeno in parte, le "ricchezze". ECUMENICA 

 

VERSTAPPEN – voto 8 è l'unico ad avere mezzo e qualità per provare a insidiare le Mercedes. Affidabilità della macchina permettendo. Sotto la pioggia, da lui invocata e benedetta, ingaggia duelli contro chiunque gli si presenti sotto. E li vince tutti. INSTANCABILE

 

NORRIS – voto 7.5 bravo e audace sfrutta tutte le occasioni che gli concede la pazza e umida gara di Imola. La macchina è performante, lui veloce e il resto lo fanno gli avversari autoeliminandosi. Si prende i rischi giusti al momento opportuno e la stellona della F1, alla fine, lo premia. VIVACE

 

LECLERC – voto 7 pregusta il podio fino all'ultimo istante, fino a quando non deve alzare bandiera bianca al cospetto dell'arrambante Hamilton. Ha colpi, forza d'animo e coraggio. Manca soltanto il dettaglio più importante: la macchina. Quando avrà pure quella, comincerà l'era del monegasco. MARTELLANTE

 

HAMILTON – voto 6.5 finalmente dimostra di essere umano. E, quindi, fallibile. Commette un errore da matita blu durante il sorpasso di un doppiato, finisce nella ghiaia, s'impantana e rovina il musetto. La fortuna, però, pure stavolta lo assiste, tuttavia pregiudica la gara per la vittoria e deve rimandare l'aggiornamento dei record. (STRA)ORDINARIO

 

SAINZ JR. – voto 6 risale dall'11esima posizione alla quinta. Sotto la pioggia dimostra, nuovamente, di essere un pilota con molte potenzialità. Seconda guida ideale per un team in ricostruzione, già proiettato al 2022 e che ha puntato tutto il malloppo su Leclerc. BRILLANTE

 

VETTEL – voto 5.5 se invece di fare ironia sul momento storico vissuto dalla Ferrari impegnasse maggiormente la sagacia per sviluppare la sua Aston Martin, probabilmente riuscirebbe a uscire dalla voragine in cui è finito un paio d'anni fa e ritroverebbe lo spunto del Campione. Dentro e fuori la pista. AVANSPETTACOLISTA

 

PEREZ – voto 5 tre settimane dopo il discreto esordio in Bahrain (quinto posto), a Imola si ritrova a vivere un gran premio surreale e molto sfortunato. La sua auto, al momento è tra le migliori del circus, ma gli manca lo spunto giusto per andare in Paradiso. Come ormai accade al suo compagno di scuderia Verstappen. INSIPIDO 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Aprile 2021, 17:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA