Basket, Olimpia pigliatutto: anche LeDay alla corte di Messina
di Fabrizio Ponciroli

Basket, Olimpia pigliatutto: anche LeDay alla corte di Messina

È arrivato anche l’ultimo tassello. Salutato, dopo tre stagioni, il centro Arturas Gudaitis (destinazione Zenit), l’Olimpia non ha perso tempo e si è immediatamente fiondata su Zach LeDay. Classe 1994, in uscita dallo Zalgiris, l’ala forte statunitense andrà a completare il roster dell’Olimpia Milano. Il presidente e coach biancorosso Ettore Messina può ritenersi estremamente soddisfatto. In poche settimane, l’Olimpia ha cambiato volto. 
Ora, a disposizione dell’ex vice di Gregg Popovich a San Antonio, c’è una squadra di altissimo livello, completa in ogni reparto. Dai riconfermati Sergio Rodriguez, Taleb Tarczewski, Jeff Brooks e Vlade Micov ai nuovi Kyle Hines, Kevin Punter, Malcolm Delaney, Shavon Shields e, ovviamente, Gigi Datome. Il capitano della Nazionale azzurra farà da collante tra il gruppo degli stranieri e quello degli italiani, formato da gente di grande affidabilità come Andrea Cinciarini, Riccardo Moraschini, Paul Biligha e il neoarrivato Davide Moretti.
Insomma, un roster che pare avere tutte le carte in regola per dominare in Italia e fare tanta strada in Eurolega. Dopo troppi anni di vacche magre nella massima competizione continentale, il patron Giorgio Armani si aspetta una stagione da protagonisti da parte dei ragazzi biancorossi. L’Olimpia 2020-21 sembra attrezzata per raggiungere le Final Eight di Eurolega e, perché no, fare un pensiero anche alle Final Four. 
L’ultimo club italiano a conquistare un posto nelle prime quattro d’Europa è stata la Montepaschi Siena nel 2010-11. Per trovare invece l’ultimo trionfo italiano bisogna risalire sino alla stagione 2000-01 con l’allora Virtus Bologna Campione d’Europa ai danni del Vitoria Baskonia. Sapete chi allenava quella Virtus? Ettore Messina...
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 8 Luglio 2020, 07:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA