Enrico Montesano, la bufala: «Il sangue dei donatori vaccinati viene buttato via perché coagula». E arriva la smentita

Enrico Montesano, la bufala: «Il sangue dei donatori vaccinati viene buttato via perché coagula». E arriva la smentita

«Il sangue dei donatori vaccinati viene buttato via». Queste parole pronunciate da Enrico Montesano in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook sono finite nella bufera e costretto Avis a intervenire. L'attore aveva dichiarato, riportando la versione di una misteriosa fonte interna ad Avis, che il sangue dei donatori vaccinati si sarebbe coagulato e che, dunque, le sacche sarebbero state gettate. Tutto questo in un periodo di emergenza sangue nel Lazio.

 

Leggi anche > Gabriele Paolini condannato a otto anni, per il "disturbatore televisivo" si aprono le porte del carcere

 

Enrico Montesano sul sangue dei vaccinati, la replica di Avis

Immediata la replica di Avis. «Affermazioni pericolose per la salute pubblica e lesive dell’impegno dell’associazione e dei donatori», ha fatto sapere Gianpietro Biola, presidente dell'Avis nazionale, che ha definito quelle dell’attore «parole dannose», rassicurando la completa sicurezza della donazione. «Donare il sangue dopo aver ricevuto il vaccino anti Covid non comporta alcun rischio né per il donatore stesso né per i pazienti a cui trasfonderlo», ha aggiunto. 

 

 

Enrico Montesano, il parere del Cns

Gli ha fatto eco il direttore del Cns (Centro Nazionale Sangue), Vincenzo De Angelis. «È molto grave diffondere false informazioni sulla donazione di sangue, specie alla vigilia di un periodo come quello estivo, in cui storicamente si registrano carenze. Non c'è nessuna differenza tra il sangue dei vaccinati e quello dei non vaccinati, entrambi salvano vite ogni giorno, e anzi ci auguriamo che siano sempre di più i donatori immunizzati, sarebbe un segno ulteriore dei progressi nella lotta al virus». 

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Giugno 2021, 14:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA