In Rai l'informazione del daytime diventa un contenzioso. A Fuortes l'ardua sentenza
di Marco Castoro

In Rai l'informazione del daytime diventa un contenzioso. A Fuortes l'ardua sentenza

In Rai non si parla soltanto del ritorno di Giuseppe Conte e dei Cinque Stelle in tv o di chi millanta amicizie e telefonate con il premier Draghi per avere più peso nella programmazione, c’è da risolvere il contenzioso dei generi, che ormai hanno relegato in seconda fila le reti e i loro responsabili.

Il contenzioso da risolvere riguarda l’informazione che va in onda durante il daytime. A chi spetta la supervisione? Al responsabile dei programmi del daytime (Antonio Di Bella) o al responsabile dell’informazione delle reti (Mario Orfeo)?

 

Mentre i tiggì sono testate autonome i programmi che si occupano di informazione durante il palinsesto del mattino e del pomeriggio (tra i quali Unomattina, Storie Italiane, Oggi è un altro giorno, la Vita in diretta) sono zone di confine. Toccherà all’ad Fuortes prendere una decisione che potrebbe scontentare uno dei due contendenti. Come andrà a finire?


Ultimo aggiornamento: Martedì 11 Gennaio 2022, 10:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA