Rai Cinema a Fare Impresa (Univ. LUMSA) “Sale anche se in fase critica restano luogo di eccellenza”

Rai Cinema a Fare Impresa (Univ. LUMSA) “Sale anche se in fase critica restano luogo di eccellenza”

Rai Cinema ha continuato a produrre tantissimo durante il Covid perché il mercato italiano è stato uno di quelli più reattivi nell’organizzazione e nel rispetto dei protocolli. Proprio la scorsa settimana il nostro AD Paolo Del Brocco ha presentato ben 140 produzioni terminate in questo periodo. La crisi del settore non è relativa al prodotto cinema, che anzi trova una sua ricchezza nella grande offerta e nella competizione: l’accelerazione digitale ha portato gli italiani a conoscere meglio le piattaforme di streaming e ad abbonarsi, e ad accelerare il consumo di prodotti in TVOD, con alcuni grandi film lanciati direttamente sulle piattaforme, in mancanza della possibilità del passaggio in sala” “Ma è proprio quello delle sale cinematografiche il tema vero su cui concentrarsi, dal momento che stanno attraversando una fase critica. Rai Cinema non è solo produzione ma anche distribuzione, con 01 Distribution, quindi il nostro vero obiettivo è tutelare tutta la filiera: non sbilanciarci sulle piattaforme ma riportare le persone al cinema, che resta il luogo di eccellenza di questo sistema. Il cinema è una delle poche esperienze immersive di cui i cittadini possono godere: la grande sfida, quindi, sarà quella di realizzare prodotti che siano così forti e competitivi da invogliare a vederli in sala, superando l’offerta in streaming. Se pochi prodotti saranno in grado di attrarre il pubblico così tanto da riportarlo in sala, allora la scommessa sarà pensare e produrre film sempre più di valore”

 

È quanto dichiarato da Carlo Rodomonti, Responsabile marketing strategico e digital di Rai Cinema nel corso del primo dibattito di Fare Impresa in Italia, il convegno organizzato dall’Università Lumsa in collaborazione con l’Associazione Alumni, in corso oggi e domani in diretta streaming sul canale YouTube dell’ateneo dal titolo Trasformazione digitale e sostenibilità, è il ruolo dell’innovazione nella ripresa economica post pandemia. Sono coinvolti nel dibattito grandi imprese (Rai Cinema, Barilla, Enel), startup (Daje, Monugram, Schoolr), realtà del fintech (PayDo, Molofinance, modefinance) e manager come Fabio Moioli (Microsoft Italia). Chiude i lavori venerdì 7 Ernesto Ciorra, Chief Innovation Officer di Enel Group


Ultimo aggiornamento: Giovedì 6 Maggio 2021, 20:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA