Morto Camillo Milli, il "mitico" presidente della Longobarda nel film "L'allenatore nel Pallone"

Camillo Milli, morto il "mitico" presidente della Longobarda nel film "L'allenatore nel Pallone"

Da qualche tempo era ricoverato in una clinica di Genova per i postumi del Covid

E' morto a Genova a 92 anni l'attore Camillo Milli, il "mitico" presidente della Longobarda del film «L'allenatore nel Pallone». Ne dà notizia la famiglia. Milli, nato a Milano l'1 agosto 1929, ha debuttato sul grande schermo con «Ragazze d'oggi» di Luigi Zampa ma è stato uno dei protagonisti della commedia italiana degli anni '80, lavorando tra gli altri con Mario Monicelli nel «Il marchese del Grillo» e con Neri Parenti in «Fantozzi contro tutti».

 

Da qualche tempo era ricoverato in una clinica di Genova per i postumi del Covid. Pochi giorni fa aveva perso la moglie.

 

Leggi anche > L'imprenditrice Maria Chiara Gavioli trovata morta nella sua villa a Mogliano. Il corpo scoperto dalla colf

 

Milli nome d'arte di Camillo Migliori debuttò nel 1951 sotto la direzione di Giorgio Strehler al Piccolo Teatro di Milano. Ha lavorato con Dario Fo, affiancato Paolo Villaggio e Lino Banfi nel film cult «L'allenatore nel Pallone». Numerosi i ruoli di prelati che interpretò, «In nome del Papa Re di Luigi Magni e «Il marchese del Grillo. Noto anche per i ruoli televisivi, come «CentoVetrine» e «Un Medico in famiglia 9».

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Gennaio 2022, 18:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA