Nancy Brilli su Leggo: «Omuncoli e vera felicità»

Video
di Nancy Brilli

Petra mi racconta del padre di sua figlia, belloccio e danaroso. La prima caratteristica ha fatto sì che passasse geni gradevoli alla bambina. La seconda avrebbe dovuto crescerla nell'agio. Invece. Il tipo pare sia estremamente tirchio. Ho letto che il testosterone non andrebbe in parallelo con la generosità, e ciò sarebbe anche dimostrato dal fatto che il suddetto abbia avuto 5 figli da 4 donne diverse, a onor del vero equanimamente tutti non filati di pezza. Pare egli elargisca il minimo indispensabile, e inventi scuse pateticissime per ritardare anche quello.
Ne ho sentiti troppi, di padri così, assenti, sguiscianti, defilanti, impegnati in un'infinità di appuntamenti imprescindibili, tipi per cui una scuola migliore per i figli è un inutile spreco, ma un'auto extralusso per se stessi è un'indispensabile esigenza. Mi permetto di suggerire di fartene una ragione, ci sono omuncoli che sono fatti così, e rischieresti una vita in lite, a volerci ragionare. Lo so, c'è da diventar matte, ma non puoi obbligare nessuno a fare ciò che non vuole. Tu e tua figlia vogliatevi bene, tanto bene, tutto il bene. Io non lo so perché, ma è una magia che basta.


(brillisevuoi@leggo.it)


Ultimo aggiornamento: Martedì 23 Febbraio 2021, 17:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA