Studente 19enne muore di sepsi dopo aver chiamato 25 volte lo studio medico: non l'hanno mai ricevuto

Studente 19enne muore di sepsi dopo aver chiamato 25 volte lo studio medico: non l'hanno mai ricevuto

Il diciannovenne Toby Hudson è morto di sepsi dopo aver tentato 25 volte di sottoporsi ad un intervento medico generico senza riuscire a ricevere un appuntamento. Lo studente universitario, non riuscendo a parlare con nessuno nello studio medico a causa di un sistema telefonico difettoso, avrebbe infine rinunciato a contattarlo, richiamando di nuovo solo il giorno successivo per sapere di non poter essere ricevuto per almeno le 48 ore successive. Al giovane è stato detto che doveva aspettare due giorni per essere ricevuto, a causa della sua registrazione presso un altro ambulatorio nella sua città universitaria di Southampton, Hants, in Inghilterra. Ma due giorni dopo aver cercato aiuto per la prima volta, presso il Wyke Regis & Lanehouse Medical Practice a Weymouth, Toby è morto.

Napoli: medico lucrava su malati di tumore, spingendoli ad «urgenti operazioni a pagamento». Arrestato

Secondo i documenti dell'inchiesta sulla sua morte, Toby era stato in precedenza un paziente presso lo studio di Weymouth, tuttavia, quando si era trasferito a Southampton per studiare chimica all'università, si era registrato in una nuova clinica più vicina al campus. Il ragazzo aveva sofferto di tosse per circa due mesi, quando decise di tornare a casa della sua famiglia a Weymouth nell'estate del 2019. Allora scoprì di avere ghiandole gonfie e tonsille "gonfie".

Secondo l'inchiesta, un centro medico avrebbe diagnosticato a Toby erroneamente una tonsillite somministrandogli degli antibiotici. Nei giorni precedenti alla sua morte, però, le sue condizioni di salute erano peggiorate e i suoi genitori avevano chiamato il servizio di emergenza sanitaria di fronte alla perdita di conoscenza del 19enne. Proprio sul retro di quell'ambulanza Tobby è andato in arresto cardiaco, per poi morire durante la notte al Dorset County Hospital di Dorchester. Ma a rendere ancora più tragica la sua storia, un ritardo nel raggiungere l'ospedale, dopo che l'equipaggio di emergenza aggiuntivo aveva raggiunto la posizione sbagliata. 

Ape al posto dell'ambulanza, anziana grave portata in ospedale sul motocarro a Crotone, ma è una notizia di buona Sanità

Peter Hudson, padre di Toby, ha descritto così il giorno della morte di suo figlio il 4 luglio 2019: «Ho dovuto premere affinché venisse intrapresa un'azione e affinché le nostre preoccupazioni fossero ascoltate. Ci sono stati problemi di comunicazione. L'equipaggio di supporto è andato al nostro indirizzo di casa e da quello che i vicini mi hanno detto avrebbe avuto problemi a trovare la casa. Stavano bussando alle porte prima di rendersi conto di quello che era successo. Hanno quindi dovuto viaggiare per quasi tre miglia fino al punto in cui si trovava effettivamente l'ambulanza attraverso il traffico estivo di Weymouth e attraverso lavori stradali» conclude l'uomo.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Febbraio 2021, 14:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA