Oggi 186.253 casi e 360 morti, positività al 16,4% Mai così tanti decessi nella quarta ondata

Covid, il bollettino di oggi 14 gennaio: ​186.253 nuovi casi e 360 morti (mai tanti nella quarta ondata), tasso di positività al 16,4%

I dati del nostro Paese nelle ultime 24 ore

Covid, il bollettino in Italia di oggi venerdì 14 gennaio 2022. Sono ​186.253 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 184.615. Le vittime sono invece 360 (record della quarta ondata) mentre ieri erano state 316. Sono 1.132.309 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 1.181.179. Il tasso di positività è al 16,4%, rispetto al 15,6% di ieri. Sono 1.679 i pazienti in terapia intensiva, 11 in più nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 136 (ieri 156). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 18.019, ovvero 371 in più rispetto a ieri.

Nel bollettino odierno, sui 360 decessi, 27 sono riferibili a vari giorni scorsi ma registrati solo oggi. Sono 2.398.828 gli attualmente positivi al Covid in Italia, 75.310 in più rispetto a ieri. Dall'inizio della pandemia i casi totali sono 8.356.514 e i morti 140.548. I dimessi e i guariti sono invece 5.817.138, con un incremento di 125.199 rispetto a ieri.

SCARICA IL BOLLETTINO IN PDF

Iss: crescita curva ultimi 14 giorni molto significativa

«Nelle ultime settimane la crescita dell'incidenza dei casi Covid è molto significativa e l'Rt è sempre sopra soglia. La mappa dell'Italia è caratterizzata un po' in tutte le Province da un rosso scuro che indica alta incidenza e le curve di crescita degli ultimi 14 giorni sono molto significative ad eccezione della PA di Bolzano». Lo ha spiegato il presidente dell'Iss, Silvio Brusaferro, in un video di commento ai dati del monitoraggio settimanale del ministero della Salute-Iss. 

 

Due milioni di non vaccinati tra gli over 50

Sono ad oggi 2.017.973 le persone non vaccinate (a meno dei guariti) tra gli over 50 in Italia: confrontando il report della settimana scorsa, sono 147.610 in meno negli ultimi sette giorni. In questa categoria - sottoposta all'obbligo vaccinale da circa una settimana - la fascia 50-59 è quella con la più alta percentuale di persone senza alcuna dose, ovvero il 9,61% della popolazione di riferimento (926.742). Nella fascia 60-69 sono il 7,57%, ovvero 571.430 non vaccinati. Tra i 70 e i 79 sono il 5,82% (350.342) mentre gli over 80 sono il 3,7% (169.459). È quanto emerge dall'ultimo report del Governo. 

Per la fascia di età 5-11 anni, in questa categoria il 74,83% non ha ricevuto finora alcuna dose. Si tratta di 2.735.655 bambini (a meno dei guariti) su un totale di 3.656.069. La percentuale dei bimbi che hanno ricevuto almeno la prima dose, compresi i guariti dal Covid, è del 25,17% (920.414 in tutto). In questa fascia, i bambini con almeno la prima dose sono 741.348.

Covid, i dati delle regioni

Lazio

Oggi nel Lazio, «su 28.112 tamponi molecolari e 74.020 tamponi antigenici per un totale di 102.132 tamponi, si registrano 15.307 nuovi casi positivi (+5.035); sono 25 i decessi (-9), 1.675 i ricoverati (+55), 204 le terapie intensive (stabile) e +5.204 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 14,9%. I casi a Roma città sono a quota 8.547. il valore Rt e l'incidenza nel Lazio sono più bassi di quelli nazionali, rispettivamente Rt a 1.13 (1.56 valore Italia) e incidenza a 1.392 per 100mila abitanti (1.988 valore Italia), mentre la diffusione di Omicron è di 2 punti superiore al valore italiano». Lo evidenzia l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

Veneto

È il boom di ricoveri ospedalieri, 125 in più in sole 24 ore, il dato saliente del bollettino giornaliero del Covid oggi in Veneto. I nuovi contagi sono 18.357, in moderato aumento rispetto al dato di ieri (+401), mentre sono 29 le vittime. Dall'inizio della pandemia il totale dei contagi è pari a 848.874. Gli attuali positivi sono 232.482 (+8.337). Molto pesante la pressione sugli ospedali: nei reparti medici sono ricoverati 1.727 pazienti Covid (+125), nelle terapie intensive 208 (+2).

Omicron, cosa succede dopo uno starnuto o un colpo di tosse: le distanze anti-contagio e l'effetto goccioline infette

Lombardia

Secondo il quotidiano bollettino diramato oggi dalla Regione Lombardia sulla diffusione del Covid -19, a fronte di 214.163 tamponi effettuati, sono 33.856 i nuovi positivi (15,8 per cento). Crescono i ricoveri, sia in terapia intensiva, dove si trovano 262 pazienti (+5 rispetto a ieri), sia negli altri reparti dove i ricoverti totali sono 3.469 (+17 rispetto a ieri). I 115 decessi contati oggi portano il totale complessivo da inizio pandemia a 35.777.

Campania

Sono 20.206 i nuovi casi di Covid-19 emersi ieri in Campania, 11.254 sono risultati positivi al tampone antigenico e 8.952 a quello molecolare. I test analizzati sono 100.228, di cui 59.122 antigenici e 41.106 molecolari. La percentuale di test risultati positivi sul totale dei test eseguiti è pari al 20,16%. Nel bollettino odierno diffuso dall'unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 26 nuovi decessi, 20 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 6 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. In Campania resta stabile il numero di pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 79 come ieri, mentre aumentano i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza, 1.191 (+37 rispetto al dato diffuso ieri). 

Piemonte

Dopo il calo di ieri, lieve ma comunque il, primo dopo quasi un mese, in Piemonte resta pressoché invariato il numero dei ricoverati Covid: +1 in terapia intensiva (totale a 147), identico a ieri negli altri reparti (in tutto 1.930). Cresce invece il dato dei decessi: il bollettino dell'Unità di crisi della Regione ne riporta 21, di cui 4 relativi a oggi. Al capitolo contagi, sono 14.609, pari al 14% dei 104.007 tamponi diagnostici processati. Anche nel caso dei nuovi positivi, il dato è in calo rispetto ai giorni scorsi. Le persone in isolamento domiciliare sono 160.774, i nuovi casi di guarigione 12.331. Dall'inizio della pandemia, in Piemonte sono stati accertati 674.729 casi positivi al Covid, i morti sono stati 12.246 e i guariti 499.632.

Puglia

Oggi in Puglia il bollettino regionale riporta un picco di nuovi casi, 24.406, ma si tratta dei contagi calcolati con le nuove regole nazionali, che tengono conto anche dei «test antigenici effettuati in farmacia o nei laboratori privati della rete regionale, resi equivalenti ai tamponi molecolari, senza necessità di conferma», spiega la Regione. I nuovi casi diagnosticati in Puglia nelle ultime 24 ore con test molecolare o antigenico sono 9.757. A cui si aggiungono 14.647 casi diagnosticati dal primo gennaio 2022 secondo le nuove regole entrate in vigore. Indipendente dalle nuove norme è il numero dei decessi, 8 nelle ultime 24 ore, e quello dei ricoveri: 530 persone sono ricoverate in area non critica (ieri 495) e 56 in terapia intensiva (ieri 53). I 24.406 nuovi casi sono stati riscontrati su un totale di 75.448 test, il che fa schizzare la positività al 32,3%. La maggioranza dei casi si concentra in provincia di Bari (8.631), seguono le province di Lecce (3.872), Foggia (3.111), Taranto (3.103), Barletta-Andria-Trani (2.807), Brindisi (2.601). I contagi tra i residenti fuori regione sono 194, per altri 87 non è stata definita la provincia di appartenenza. «Le nuove regole - spiega il dipartimento Salute della Regione Puglia - non determinano modifiche sul dato del numero di ricoveri e di decessi, si registra invece un aggiornamento sul numero dei cittadini in isolamento a domicilio. Anche nei prossimi giorni assisteremo ad un recupero di casi pregressi secondo la nuova normativa nazionale, fino alla completa stabilizzazione del dato trasmesso secondo le nuove regole e nell'ottica di assicurare una comunicazione completa e trasparente rispetto ai dati della sorveglianza epidemiologica».

Toscana

I nuovi casi Covid registrati in Toscana sono 11.859 su 71.095 test di cui 22.670 tamponi molecolari e 48.425 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 16,68% (67,3% sulle prime diagnosi). Lo rende noto il governatore Eugenio Giani. Rispetto a ieri i casi giornalieri sono in calo a fronte di un numero di tamponi inferiore, per un tasso di positività praticamente invariato: nel precedente report i contagi erano 13.151 su 77.388 test e un'incidenza di nuovi positivi del 16,99% (69,3% sulle prime diagnosi).

Omicron, i positivi per quanti giorni possono contagiare? La differenza con Delta e la carica virale

Basilicata

Sono 921 i nuovi positivi in Basilicata, dopo l'esame di 2.648 tamponi molecolari: lo ha reso noto il bollettino ufficiale della task force regionale, che registra anche un'altra vittima del covid-19. In isolamento domiciliare vi sono 12.997 positivi. Le persone ricoverate negli ospedali di Potenza e di Matera sono 85, una delle quali in terapia intensiva. Ieri sono state registrate anche 286 guarigioni. Per quanto riguarda le vaccinazioni, «sono 452.496 i lucani che hanno ricevuto la prima dose (81,8 per cento), 417.117 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (75,4 per cento) e 221.961 (40,1 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose».

Umbria

Scendono in Umbria nell'ultimo giorno i ricoverati Covid, 216, dieci in meno, e gli attualmente positivi al virus, 34.919, 125 in meno, mentre restano stabili i posti occupati nelle terapie intensive, 12. Registrati altri otto morti. È il quadro che emerge dal sito della Regione. Sono stati certificati 2.125 nuovi positivi, più 2,8 per cento sulle 24 ore precedenti, e 2.242 guariti. Sono stati analizzati 3.754 tamponi e 12.348 test antigenici, con un tasso di positività sul totale del 13,1 per cento (era 12 per cento giovedì).

Friuli Venezia-Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 11.605 tamponi molecolari sono stati rilevati 1.769 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 15,24%. Sono inoltre 19.526 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 2.815 casi (14,42%). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 44 mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 369. Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

 

 

Sardegna

In Sardegna si registrano oggi 1.549 ulteriori casi confermati di positività al COVID, sulla base di 4.757 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 19.867 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 26 (2 in meno rispetto a ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 227 (4 in meno di ieri ). Sono 18.934 sono i casi di isolamento domiciliare (765 in più di ieri). Si registrano 3 decessi: un uomo di 79 anni e una donna di 83, entrambi residenti nella Città Metropolitana di Cagliari, e una donna di 81 anni, residente nella provincia di Oristano.

Abruzzo

Sono 3.570 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Abruzzo. Del totale, 2.225 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari (7.225) e tamponi antigenici (22.454), è pari al 12,03%. Otto i decessi recenti: è l'incremento più alto registrato in un solo giorno negli ultimi nove mesi e, in particolare, dallo scorso 27 aprile ad oggi. Aumentano ancora i ricoveri, soprattutto nelle terapie intensive, che pure tornano ai numeri di nove mesi fa. I nuovi positivi hanno età compresa tra 2 mesi e 100 anni. Gli attualmente positivi sono 62.927 (+2.180): il dato comprende 51.885 casi riguardanti pazienti persi al follow up e sui quali sono in corso verifiche. Del totale dei casi attivi, 350 pazienti (+1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica e 41 (+4 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 62536 (+2175 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare. 

Calabria

Sono 3.653 i positivi rilevati in Calabria ma di questi, come precisa l'Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro, 1.026 appartengono a giorni precedenti. Sale il tasso di positività che dal 22,92 di ieri sale al 29,50%. Otto i decessi verificatisi nelle ultime 24 ore che portano il totale delle vittime a 1.708. Aumentano di 16 unità i ricoverati nei reparti ordinari (415) mentre calano di due quelli in terapia intensiva (31). I guariti sono 103.853 (+1.462) mentre gli attualmente positivi 34.676 (+2.183); in isolamento ne risultano 34.230 (+2.169).

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 14 Gennaio 2022, 20:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA