Rousseau lento o inaccessibile: leggere (o votare) il contratto di governo è un'impresa

Rousseau lento o inaccessibile: leggere (o votare) il contratto di governo è un'impresa

Il contratto di governo c'è, ma per ora è difficile sia leggerlo che votarlo: la piattaforma Rousseau, dalle 10 di questa mattina fino alle 20, doveva ospitare le votazioni sul contratto per il "governo del cambiamento" di Movimento 5 Stelle e Lega, che potrebbe finalmente dare la fumata bianca a oltre due mesi e mezzo dalle elezioni. Ma Rousseau si apre con difficoltà ed è a tratti inaccessibile, rendendo estremamente difficili l'accesso e il voto.

Rousseau, cos'è e come funziona il "sistema operativo" del Movimento 5 Stelle

«Oggi si è finalmente definito in tutte le sue parti il contratto per il Governo del cambiamento», ha scritto Luigi Di Maio su Facebook, annunciando la conclusione della stesura del contratto con la Lega: «Un contratto di governo che vincola due forze politiche che sono e rimangono alternative a rispettare e a fare quanto promesso ai cittadini».
 

«Se voi - aggiunge - deciderete che è la strada giusta da percorrere, nonostante quello che dicono tutti i giornaloni italiani e stranieri, nonostante qualche burocrate a Bruxelles, nonostante lo spread, allora come capo politico del Movimento 5 Stelle firmerò questo contratto per far finalmente partire il governo del cambiamento». Nel suo messaggio, Di Maio afferma di essere felice perché «in questo contratto non ci sono solo delle proposte, non c'è solo una idea di Paese, non ci sono solo le nostre battaglie storiche. In questo contratto ci sono le persone che ho incontrato in campagna elettorale»
 

Venerdì 18 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 13:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME