Elezioni regionali Marche 2020, chi sono i principali candidati: Acquaroli per il cdx, Mangialardi per il csx, Mercorelli per il M5S

Elezioni regionali Marche 2020, chi sono i principali candidati: Acquaroli per il cdx, Mangialardi per il csx, Mercorelli per il M5S

Elezioni regionali Marche 2020, sono tre i principali candidati: ecco chi sono. Per il centro-destra è stato candidato Francesco Acquaroli, per il centro-sinistra Maurizio Mangialardi e per il Movimento 5 Stelle è candidato Gian Mario Mercorelli.

Leggi anche > Elezioni regionali Marche 2020, come e quando si vota



Francesco Acquaroli (centro-destra): nato a Macerata nel 1974 e cresciuto a Potenza Picena, è iscritto a Fratelli d'Italia, è laureato in Economia e amministrazione d'impresa ed è deputato dal marzo 2018. Impegnato in politica sin dalla giovane età, è stato prima consigliere comunale a Potenza Picena, poi candidato sindaco (sconfitto alle amministrative nel 2009). Alle elezioni regionali delle Marche del 2010 viene eletto consigliere, nelle liste del Popolo della Libertà. Si iscrive poi a Fdi quando viene fondato il partito, dopo l'uscita dall'allora Pdl. Si dimette dalla carica di consigliere regionale nel 2014, quando viene eletto sindaco di Potenza Picena. Alle elezioni regionali 2015 si candida a presidente ma viene sconfitto e resta sindaco di Potenza Picena. Si candida alle politiche del 2018 e diventa deputato, l'anno seguente si candida alle europee ma non viene eletto. È sostenuto da una coalizione composta da Fratelli d'Italia, Lega, Forza Italia, Popolari Marche-Udc, Noi con l'Italia, Partito repubblicano e due liste civiche. Oltre ad un ricco curriculum vitae in politica, Acquaroli è stato anche al centro di polemiche per aver partecipato ad una cena ad Acquasanta Terme, organizzata dal segretario provinciale di Fdi e avvenuta il 28 ottobre 2019, per celebrare l'anniversario della marcia su Roma.

Maurizio Mangialardi (centro-sinistra): nato a Senigallia nel 1964, è stato prima consigliere comunale, poi assessore e infine sindaco della sua città, fino a ricoprire anche l'incarico di presidente regionale dell'Anci. Dopo la prima elezione, nel 2010, è stato confermato sindaco di Senigallia anche alle successive amministrative, nel 2015. Laureato in Farmacia, dal 2002 è docente presso l'istituto Pieralisi di Jesi. Alle regionali nelle Marche è sostenuto da una coalizione formata da Pd, Marche Coraggiose, Rinasci Marche, Il Centro, la lista civica Mangialardi Presidente e Italia Viva-Psi.

Gian Mario Mercorelli (M5S): il terzo tra i principali candidati nelle Marche è nato a Macerata nel 1973 ma vive a Tolentino. Laureato in Psicologia e in Design industriale, lavora come grafico professionista ed è iscritto al Movimento 5 Stelle sin dalla fondazione. Dopo un lungo passato da attivista sul territorio, ha deciso di correre alle regionali delle Marche con un programma fortemente incentrato sulla tutela dell'ambiente e sulla ricostruzione post-sisma.
Ultimo aggiornamento: Martedì 15 Settembre 2020, 16:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA