Dpcm: lockdown e coprifuoco locali, a casa anziani over 70, negozi a orari limitati. Le decisioni del Governo

Video

Lockdown locali in vista del dpcm di domani, lunedì 2 novembre, ma anche il coprifuoco. Sono stati i temi del vertice tra governo del premier Giuseppe Conte e Regioni di stamani. Un vertice annunciato come "decisivo" per delineare la strategia dell'Italia per fronteggiare la seconda ondata di Covid che sta facendo registrare sempre più vittime e contagi (qui il bollettino di oggi).

 

Dpcm, tutte le ipotesi in campo dopo l'incontro Governo-Regioni

 

 

 

TUTTE LE POSSIBILI DECISIONI IN ARRIVO

Anziani over 70 a casa per proteggerli dal contagio da coronavirus, centri commerciali chiusi nel weekend, coprifuoco alle 18, stop agli sportelli per le scommesse in bar e tabaccherie, restrizioni alla mobilità regionale e tra regioni, chiusura delle scuole in base all'indice di contagiosità Rt locale (e didattica a distanza in tutta Italia forse anche per le medie): sono queste, secondo quanto riferito dai partecipanti, le principali misure proposte e discusse stamani al vertice tra il governo, rappresentato dai ministri Roberto Speranza (Salute) e Francesco Boccia (Autonomie), le Regioni, i Comuni e le Province in vista del prossimo Dpc, atteso tra domani e martedì.

 

Boccia ha prospettato tra l'altro il rafforzamento della rete dei cosiddetti 'Covid Hotel' per i positivi asintomatici che non possono stare in adeguato isolamento in casa.


Ultimo aggiornamento: Domenica 1 Novembre 2020, 21:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA