Dl ristori ter, ok del Cdm: 1,45 miliardi di nuovi aiuti, 400 milioni ai Comuni

Video

Dl ristori ter approvato nella notte dal Consiglio dei ministri che ha anche dato via libera al nuovo scostamento di bilancio da 8 miliardi. Il decreto conta 6 articoli: vengono stanziati 1,45 miliardi per aumentare la dote dei contributi a fondo perduto per le attività colpite dalle misure restrittive anti-Covid. Alla lista dei codici Ateco che ricevono aiuti perché in zona rossa si aggiungono i negozi di scarpe e accessori.

 

PROROGA SCADENZE FISCALI

Già in arrivo un decreto Ristori quater, che sarà varato dopo il via libera delle Camere alla richiesta di nuovo scostamento. Tra le altre cose dovrebbe finaziare la proroga di scadenze fiscali di fine anno per 4,8 miliardi. Le risorse serviranno anche per altri misure anti-crisi Covid per il 2020.

 

 

 

 

Aiuti alimentari

 

Un fondo da 400 milioni nel 2020 per consentire ai Comuni «di adottare misure urgenti di solidarietà alimentare». I fondi andranno erogati ai Comuni entro 7 giorni dall'entrata in vigore del decreto.

 

100 milioni per acquisto farmaci anti-Covid

 

Arrivano 100 milioni in più a disposizione del commissario straordinario per l'emergenza Domenico Arcuri per «l'acquisto e la distribuzione sul territorio nazionale dei farmaci per la cura dei pazienti con Covid-19». 

 


 

 

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 21 Novembre 2020, 10:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA