Daniele Petroselli
ROMA - Avvio positivo per l'Italnuoto agli Europei in vasca

Daniele Petroselli
ROMA - Avvio positivo per l'Italnuoto agli Europei in vasca

Daniele Petroselli
ROMA - Avvio positivo per l'Italnuoto agli Europei in vasca corta di Glasgow. E subito a mettersi in luce è lei, Simona Quadarella. La 20enne fuoriclasse romana del Circolo Aniene infatti fa sognare, chiudendo le batterie degli 800 stile libero con il miglior tempo in 8'1302, precedendo l'ungherese Ajna Kesely (8'1366) e l'altra azzurra Martina Rita Caramignoli. Distanti nei tempi le due avversarie di maggior spessore, la giovane russa Kirpichkinova e soprattutto la tedesca Sarah Köhler, argento mondiale sulla distanza e che appena due settimane fa, ai campionati nazionali in vasca corta a Berlino, ha sbriciolato il record del mondo di Mireia Belmonte Garcia. Oggi si preannunciano scintille in finale (intorno alle ore 19, diretta Raisport), con la Quadarella che punta a un oro che potrebbe caricarla ancora di più in vista di un altro obiettivo importante, i Campionati Assoluti di Riccione (12-14 dicembre) in cui si potrà andare a cercare il tempo per il vero, grande appuntamento stagionale, le Olimpiadi di Tokyo.
ORO PILATO - Italia che comunque ha chiuso la prima giornata con medaglie importanti. Doppietta nei 50 rana, con la 14enne Benedetta Pilato al primo trionfo internazionale davanti a Martina Carraro, bronzo nella stessa distanza per Fabio Scozzoli. Stesso metallo per Ilaria Cusinato nei 400 misti (chiusi dietro alle ungheresi Hosszu e Jakabos), Gabriele Detti nei 400 stile libero (battuto dal lituano Rapsys e dal britannico Dea) e dalla 4x50 stile libero uomini (Izzo, Bocchia, Orsi e Miressi). Intanto oggi, nel giorno della Quadarella, sarà la volta di Gregorio Paltrinieri nei 1500 stile ma soprattutto della Divina, Federica Pellegrini, nei 100 stile. E con una foto su Instagram, con lo sguardo rivolto lontano, ha fatto subito capire che ha in mente solo un pensiero: l'oro.

Giovedì 5 Dicembre 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA