L'ultima curva, il mito di Ayrton Senna raccontato da Furio Zara a 25 anni dalla morte
di Marco Lobasso

L'ultima curva, il mito di Ayrton Senna raccontato da Furio Zara a 25 anni dalla morte

Dopo 25 anni dalla morte in quel drammatico gran premio di Imola del 1 maggio 1994, il mito di Ayrton Senna rivive attraverso docufilm, ricordi e tanti libri. Brilla per romanticismo e lucido realismo quello di Furio Zara, firma sportiva di primo livello, capace di restituire al pilota brasiliano la purezza del sognatore, la malinconia dell'eroe solitario, con ingenuità e ferocia.



Attraverso queste pagine si ritorna ragazzi, in quel tempo bellissimo a cavallo degli anni Ottanta e Novanta, quando la Formula Uno si illuminava di fascino romantico, eccitante e selvaggio. Quel primo maggio di 25 anni fa facemmo conto da così vicino con il mistero della morte. Ma Ayrton è stato più veloce anche allora e vive ancora, nelle pagine dolci e amare di un libro da conservare.

Furio Zara, L’ultima curva, Baldini+ Castoldi, 176 p, 14 euro
Martedì 7 Maggio 2019, 10:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA