Libri di scuola e sessismo VIDEO
di Barbara Gubellini

Libri di scuola e sessismo VIDEO

I pampini bugiardi è un saggio di Umberto Eco, del 1972. L’anno dopo, c’è stato Dalla parte delle bambine di Elena Gianini Belotti. Entrambi denunciavano i modelli di genere offerti dai libri di scuola dove i bambini non solo imparavano a leggere e scrivere, ma conoscevano anche un mondo di maschi fatto di dinamismo, avventura e mestieri prestigiosi e un mondo di femmine che erano solo mamme, casalinghe o al massimo maestre.

 

Video

 

E’ passato quasi mezzo secolo dalla pubblicazione di quei testi rivoluzionari. Secondo voi la situazione è cambiata? Per verificarlo, ho sfogliato un eserciziario di matematica: 100 problemi per la classe seconda. Sentite come cominciano. Problema numero uno: per la festa di compleanno di Giulio, la mamma prepara 12 pizze grandi. Problema numero due: per la festa di Viola la mamma prepara due torte. Numero 3: Nicolò ha quattro mazzetti di 12 figurine ciascuno. Quattro: Virginia è in fila per fare la spesa in salumeria. Cinque: per fare una torta Sara usa due confezioni di uova. Sei: Francesco ha 16 figurine. Sette: Greta è al supermercato che aspetta il suo turno. Otto: Gabriele ha giocato a biglie. Nove: Carla ha ricevuto un fascio di 13 rose. Dieci: Italo partecipa spesso alle gare studentesche.

 

Mi è toccato arrivare al problema 48 per tirare un sospiro di sollievo: “Giulio aiuta la mamma a stendere il bucato…”. Ora però mi chiedo: quanto ci vorrà per avere Carlo che aiuta il papà a lavare i piatti?


Ultimo aggiornamento: Martedì 23 Marzo 2021, 19:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA