Rubano l'auto a un terremotato di Amatrice: fermati due minorenni romani in vacanza

A Roma due minorenni sono stati presi dopo il furto dell'auto di un terremotato di Amatrice. I giovani ladri sono stati fermati dai carabinieri della compagnia di Cittaducale mentre giravano su un'Opel Agila rubata poco prima nella frazione di Torrita di Amatrice.

Con lo scooter rubato scappa all'alt dei carabinieri ma schianta contro la polizia

Gli uomini del IV Battaglione Carabinieri Veneto, in sostegno ai Carabinieri territoriali nelle zone terremotate, avevano già dato inizio nelle prime ore della mattinata del 16 agosto alle ricerche di un veicolo rubato, nel corso della notte, nella frazione di Torrita.

Grazie all'aiuto dei Carabinieri Forestali della Stazione Parco di Amatrice, le ricerche sono terminate alle 10.30  quando le due squadre sono riuscite a bloccare il mezzo proprio nella frazione di Torrita. A bordo dell'auto c'erano i due ragazzi romani, che stavano passando le vacanze nel territorio amatriciano.

I giovani, che hanno confessato di aver preso l'auto per andare a comprare le sigarette, sono inoltre stati trovati in possesso di sostanze stupefacenti e di una roncola.
In seguito al fermo, l'auto è stata restituita al legittimo proprietario e i due ragazzi dovranno rispondere del reato di ricettazione in concorso e di guida senza patente. 

Incensurati, i minorenni sono stati accompagnati alla stazione dei carabinieri ed è stata inviata una segnalazione alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma essendo trascorsa la flagranza.
Sabato 17 Agosto 2019, 15:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA