Roma, dalla staycation alle suite fino alla pool villa: le novità tra lusso e privacy di Villa Agrippina Gran Meliá
di Sabrina Quartieri

Roma, dalla staycation alle suite fino alla pool villa: le novità tra lusso e privacy di Villa Agrippina Gran Meliá

Un “urban retreat” nel segno della privacy e di elevati standard di comfort, a un passo dalle attrazioni più celebri della Città eterna, ora aperto anche ai romani per una fuga non lontano da casa. A rendere il Villa Agrippina Gran Meliá un indirizzo ideale per gli amanti dei soggiorni esclusivi e riservati (anche brevissimi come nel caso della staycation), sono le “new entry” dell’hotel a cinque stelle di via del Gianicolo: una nuova spaziosa villa privata, una collezione di suites circondate da eleganti giardini e la possibilità, per gli avventori capitolini, di regalarsi una giornata tra nuotate e coccole wellness, approfittando del clima mite di ottobre. Fulcro della rilassante location che è parte del brand spagnolo Gran Meliá Hotels & Resorts, è proprio la piscina esterna.

 

 

 

Ancora: se il Gala Pool Bar & Restaurant celebra la gastronomia del Mediterraneo, con prodotti sostenibili e locali, non mancano i trattamenti di bellezza più all’avanguardia: a Villa Agrippina il regno del beauty, accessibile anche a chi non è ospite dell’hotel, è la SPA MyBlend by Clarins. Le novità dell’estate scorsa relative al pernottamento, invece, riguardano innanzitutto la Villa Agrippina Private Pool Suite. Si tratta di una lussuosa residenza con due camere da letto e un’area esterna di 200 mq, dove si trova una piscina dotata di un innovativo sistema di nuoto controcorrente, per garantire agli ospiti uno spazio per la privacy. L’alloggio, inoltre, può essere collegato con la confinante Supreme Room, che offre un patio privato e una piscina idromassaggio, pensata per gruppi fino a otto persone. 

Disponibile a un prezzo che parte da 4.800 euro a notte, la villa permette inoltre a chi la prenota di beneficiare della massima discrezione, anche nei momenti dedicati alla prima colazione, servita nell’ampio cortile interno, e della cena, rigorosamente all’aperto e con tutte le attenzioni di un “Private Chef”. Promettono permanenze da “Mille e una notte” anche le suite di Villa Agrippina, per le quali è previsto il servizio RedLevel, che include elevati standard personalizzati e pernottamenti nelle camere più spaziose dell’hotel. La Vatican Suite, ad esempio, dispone di una terrazza privata di 125 mq, con vista sulla Basilica di San Pietro, mentre la Emperor Nero Suite offre una palestra interna, una jacuzzi e uno spazio esterno molto panoramico. Ospitata in una dimora del secolo scorso, costruita nel 1900 e ristrutturata nel 2012 con uno stile moderno, Villa Agrippina è un rifugio unico: si estende per 9.000 mq, come un’oasi di quiete nascosta tra le bellezze della Città Eterna, a metà tra le “porte” del Vaticano e di via Giulia. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 6 Ottobre 2021, 14:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA