Roma, rapina choc: ecco come rubano gli orologi di lusso nel traffico. IL VIDEO

Video

Roma choc: una rapina di un orologio di lusso in pieno centro e in pieno giorno ripresa con un telefonino. E' successo oggi sul Lungotevere, vicino al Bar Ruschena. Un rapinatore completamente vestito di nero con il casco integrale strappa l'orologio dal polso alla persona alla guida di una potente auto sportiva e poi aspetta il complice che lo raggiunge in scooter per fuggire in mezzo al traffico caotico della capitale. 

Pedina le vittime, poi strappa gli orologi deluxe: preso il “velocista”

Nel video ripreso dal marciapiede si sentono anche le urla dei passanti, decisamente impauriti da quanto sta succedendo. 

RAPINE DI OROLOGI: LA TECNICA UTILIZZATA

Purtroppo quello delle rapine di orologi di lusso è un fenomeno molto diffuso, specie nelle grandi città, Roma e Milano su tutte. La tecnica utilizzata è spesso sempre la stessa: i ladri puntano alle auto di lusso e approfittano delle soste ai semafori e dei rallentamenti per entrare in azione. Si muovono sempre con potenti scooter, come si può notare anche nel caso del Lungotevere, per fuggire indisturbati. In questo caso, però, un passante è riuscito a registrare tutto con il telefonino. Per i rapinatori, in questa occasione, non è stato necessario nemmeno rompere il vetro o utilizzare la tecnica dello specchietto, in quanto il finestrino era abbassato visto il caldo torrido di questi giorni.

RAPINE DI OROLOGI: I PRECEDENTI

A Milano, il Quadrilatero della Moda è la zona più colpita. Gli oggetti del desiderio sono sempre gli stessi: gli orologi costosissimi da 100mila euro in su che adornano il polso soprattutto di facoltosi turisti stranieri che passeggiano nelle vie del lusso. Di recente è stato fermato un cittadino algerino di 32 anni, responsabile di una rapina e due furti con strappo che gli avrebbero fruttato un bottino da quasi mezzo milione di euro. Il ladro seriale di orologi deluxe era pronto a tutto, anche a fare ricorso a strattoni, spinte, ingaggiando delle colluttazioni con chi provava a difendere il proprio gioiello: prima pedinava le vittime, che individuava con estrema attenzione per andare sul sicuro, quindi, aspettava che raggiungessero delle vie secondarie poco frequentate. Una volta sicuro di essere lontano da occhi indiscreti, entrava in azione: le aggrediva alle spalle, saltandogli letteralmente addosso e, con forza, gli strappava i preziosi orologi. Infine, si dava alla fuga, correndo a gambe levate come un velocista, facendo perdere le proprie tracce in pochi secondi.

 

Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Giugno 2022, 16:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA