Allarme parchi giochi dalla Magliana a Testaccio: «Sporchi e pericolosi»
di Lorena Loiacono

Roma, allarme parchi giochi dalla Magliana a Testaccio: «Sporchi e pericolosi»

Prosegue il viaggio di Leggo tra i parchi giochi per bambini ma, purtroppo, non è uno di quei viaggi da ricordare con le foto da cartolina. Anzi, le segnalazioni arrivate in redazione, da parte di famiglie esasperate, mostrano chiaramente il degrado e lo stato di abbandono in cui versano gli spazi urbani dedicati ai più piccoli.

PARCO RICCARDO CINO Si trova di fronte alla sede del municipio 9, sulla via Laurentina, ed è intitolato ad un bambino morto in un incidente stradale. Leggo nel mese di luglio ha portato avanti la battaglia della mamma che, non sopportando più di vedere il degrado in cui versava l’area verde, aveva coperto la targa con il nome del figlio. L’erba è stata quindi tagliata e il parco ripulito ma vennero anche tolte le altalene, per motivi di sicurezza. Non sono più tornate. E i bambini sono lì che aspettano.

PARCO SCHUSTER All’ombra della Basilica di San Paolo, il parco potrebbe essere un bel ritrovo per tante famiglie. Ma la sporcizia rende tutto più difficile: sul muretto perimetrale ci sono i resti di notti brave. E i giochi versano in condizioni pietose, con sporcizia ovunque e con le altalene rotte. «Ci sono ancora i nastri di sigillo per il periodo Covid – denuncia una lettrice - nessuno li ha mai tolti e svolazzano ormai a brandelli».

PARCO DI VIA LARI È uno dei pochi spazi verdi riservati ai bambini di via della Magliana. Ma ormai è praticamente fuori uso: i giochi sono rotti e inutilizzabili, in quelle condizioni non serve più a nessuno. «È necessario un intervento urgente di riqualificazione»: scrive una mamma, lanciando una richiesta di aiuto. 

LAGHETTO DELL’EUR Tra le aree più belle della Capitale, nel verde, c’è un parco giochi che potrebbe far felici tanti bambini. E invece è scivolato nell’abbandono. Le altalene sono rotte, lo scivolo è pericolante e resta ben poco della pavimentazione morbida per attutire le cadute dei bambini. 

TESTACCIO Lo scivolo è ancora fuori uso e, come scrivono i lettori, «servono maggiori controlli nel girdino della piazza. Sui muretti spesso si trova di tutto, dalle bottiglie di vetro agli escrementi canini».

Per segnalazioni, scrivete all’indirizzo mail denuncia@leggo.it
Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Settembre 2020, 08:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA