Roma, escrementi di topo e animali infestanti in cucina: sanzioni e chiusura per due ristoranti cinesi

Escrementi di topo e animali infestanti in cucina: sanzioni e chiusura per due ristoranti cinesi

Riscontrate carenze igienico sanitarie e strutturali nel corso dei controlli effettuati dagli agenti del VI distretto Casilino in due ristoranti a Roma. In uno dei due locali, un ristorante cinese sito in via Casilina (periferia est), sono stati sequestrati 28 chili di alimenti ed è stata proposta la sospensione dell’attività per la presenza di escrementi di topo e animali infestanti in cucina.

Leggi anche - Cinghiali a Roma, nuovo 'avvistamento' a Primavalle: rovistano nella spazzatura

Nel corso dei controlli, su 3 degli esercizi commerciali ispezionati, due ristoranti hanno ricevuto una sanzione pari a 10mila euro, per mancanza di tracciabilità degli alimenti. A causa di una canna fumaria, il cui terminale confluisce impropriamente nel bagno riservato alla clientela, la polizia locale coinvolgerà il settore edilizia per le verifiche del caso.

La scoperta è avvenuta nell'ambito dei servizi di controlli nella zona di competenza del VI Distretto Casilino, diretto da Isea Ambroselli. Al servizio hanno partecipato 1 unita Cinofila Antidroga in abiti civili, 4 Unità di Polizia Locale Roma Capitale e 2 Ispettori S.I.A.N. della Asl Roma. 

Al termine dell’operazione sono stati sequestrati 31,7 chili di prodotti alimentari e identificate 48 persone. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 8 Ottobre 2021, 16:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA