Fiumicino, in aeroporto arriva check in facciale e via libera ai liquidi in valigia
di Mauro Evangelisti

Fiumicino, in aeroporto arriva check in facciale e via libera ai liquidi in valigia

Rivoluzione in arrivo all'aeroporto di Fiumicino. Come scrive Mauro Evangelisti sulle pagine de Il Messaggero, il volto dei passeggeri diventerà una sorta di carta d'imbarco, cosa che potrebbe consentire in tempi brevi di portare i famigerati liquidi con noi a bordo nel bagaglio a mano.

Evangelisti scrive che per la "rivoluzione" di cui sopra non si dovrà attendere anni, ma giusto qualche giorno: infatti probabilmente entro la fine del mese partirà - in via sperimentali - il nuovo sistema di controllo affidato totalmente alla biometria.

Il funzionamento è semplice: si arriva al terminal, si va alla macchina fai-da-te, si inserisce il passaporto nel lettore ottico e ci si fa inquadrare dalla telecamera che memorizzerà il nostro volto. Proprio grazie alla biometria, il nostro viso varrà per tutti i passaggi successivi. Quindi si potrà dire addio a carta d'imbarco e documento. 

Ma le novità non finiscono qui: infatti, con l'inizio dell'anno è previsto l'arrivo di nuovi impianti sofisticati di controllo dei bagagli a mano, che identificano anche piccolissimi quantitativi di esplosivo. E grazie a questo ulteriore balzo nel futuro i passeggeri potranno portare a bordo nei loro trolley i liquidi come profumi, shampoo e bagnoschiuma

Per l'aeroporto di Fiumicino, gestito da Adr (società del gruppo Atlantia) si tratta di un altro passo in avanti, anche per confermare il riconoscimento di miglior aeroporto europeo ottenuto di recente, aiutato dal sistema di sensore dei flussi che limita a 4 minuti le attese. 



 
Domenica 17 Novembre 2019, 08:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA