Coronavirus, il grido di allarme di associazioni e società sportive dilettantistiche: «Lo sport rischia di finire Ko.»

Coronavirus, il grido di allarme di associazioni e società sportive dilettantistiche: «Lo sport rischia di finire Ko.»

La complessità dell’ormai dichiarata pandemia da Coronavirus sta determinando, come noto, una gravissima crisi economica che rischia di mettere in ginocchio il nostro Paese. In particolare, tra gli altri, il mondo dello sport a tutti livelli sta pagando gravi conseguenze.

Soprattutto lo sport di base composto dalle migliaia di piccole associazioni e società sportive dilettantistiche no profit che sopravvivono grazie all’impegno dei propri dirigenti e al sostegno dei propri associati, che in questo momento storico, però, non possono svolgere attività sportiva organizzata. A causa di queste disposizioni, necessarie al contenimento dell’epidemia, le associazioni si trovano a perdere i contributi utili a coprire i costi di gestione (affitti, utenze, personale), che a differenza di un’impresa tradizionale che attraverso il profitto può sperare in una riprese futura e ad un recupero dei costi, il no profit, invece, non ha questa possibilità, ma si ritrova ugualmente a dover saldare le spese arretrate.

Questo comporterà, se non si prenderanno al più presto dei provvedimenti, la chiusura definitiva di tante palestre, circoli, scuole di ballo o altri luoghi deputati all’allenamento e all’attività sportiva, dove da sempre fin da bambini siamo stati abituati a svolgere ed esercitare la pratica sportiva della disciplina che amiamo. “Non dobbiamo lasciare sole le nostre ASD e SSD”, dichiara il coordinatore del Movimento Sportivo Popolare Lazio, Matteo Miccio, “che rappresentano il tessuto connettivo dello sport dilettantistico, per questo chiediamo a nome dei nostri affiliati alle Autorità Locali, alla Regione e al Governo, così come ha opportunamente fatto la giunta del CONI, di considerare nei provvedimenti che si stanno adottando in queste ore a sostegno del mondo delle imprese, l’inclusione anche del mondo sportivo dilettantistico formato da quella straordinaria costellazione di piccole associazioni e società sportive che attraverso il volontariato e l’impegno di moltissimi riescono a svolgere una straordinaria funzione sociale“.
Ultimo aggiornamento: Venerdì 13 Marzo 2020, 16:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA