Coronavirus a Roma, bar vieta l'ingresso a chi viene dalla Cina: «Non autorizzati a entrare». I vigili lo fanno rimuovere

di Danilo Barbagallo
Il Coronavirus spaventa anche la Capitale e gli esercenti cominciano a prendere provvedimenti. Nel centro di Roma, a due passi da Fontana di Trevi, precisamente a via del Lavatore, dove passano migliaia di turisti al giorno, un bar caffetteria ha affisso stamattina un cartello che invita chi arriva dalla Cina a non entrare nel locale.

Leggi anche > Coronavirus a Roma, terzo caso sospetto: è un dipendente dell'hotel
 Coronavirus a Roma, sigillata la stanza d'hotel dove hanno dormito i turisti cinesi




Come ha potuto verificare Leggo, l’affissione recita: «Due to international safety measures all people coming from China are not allowed to have access in this place. We apologise for any inconvenient». («A causa delle misure di sicurezza internazionali le persone che vengono dalla Cina non sono autorizzate a entrare in questo posto. Ci scusiamo per ogni inconveniente»). L’avviso è stato temporaneamente rimosso per una correzione al testo in giapponese, e poi riaffisso nonostante abbia suscitato molte reazioni e polemiche da parte dei passanti, primi fra tutti gli italiani.
 
 

A farlo scomparire del tutto ci hanno pensato i vigili di Roma Capitale, che hanno intimato agli esercenti di rimuoverlo. 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 31 Gennaio 2020, 17:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA