Coronavirus, test negativi sui due passeggeri cinesi ma stop agli imbarchi. La nave non parte da Civitavecchia

video

Coronavirus, allarme rientrato sulla nave da crociera ormeggiata a Civitavecchia. Sono risultati negativi al test del Coronavirus i due passeggeri della nave Costa Smeralda ferma al porto di Civitavecchia. La conferma è arriva dalle analisi svolte presso il centro di riferimento Spallanzani di Roma. 

Leggi anche > Coronavirus in Calabria, caso sospetto: una donna di 36 anni rientrata dalla Cina​

 A CIVITAVECCHIA. Era solo uno il caso sospetto di Coronavirus  a bordo di una nave Costa Crociere ferma nel porto di Civitavecchia e non due, come appreso in un primo momento. Marito e moglie, cinesi di Hong Kong, sono in questo momento in isolamento nell'ospedale di bordo ma solo la donna ha febbre alta e problemi respiratori, mentre l'uomo è stato isolato in via preventiva considerati i rapporti stretti con la moglie.
I medici dello Spallanzani di Roma sono arrivati sul posto per prelevare campioni da analizzare e scongiurare l'ipotesi della positività al Coronavirus. I primi esami escludono la presenza del virus sulla nave. 

I circa 1000 passeggeri che si sarebbero dovuti imbarcare oggi a Civitavecchia sulla Costa Smeralda passeranno la notte negli alberghi della zona e domani mattina verranno riaccompagnati al terminal. È quanto si apprende da fonti di Costa Crociere che confermano dunque che la nave non partirà stasera. Inoltre, si è appreso, che la nave salterà la tappa di La Spezia per andare direttamente a Savona. Intanto a bordo i passeggeri possono tornare nelle loro cabine: poco fa l'annuncio. Non sarà autorizzato lo sbarco in assenza dei test definitivi allo Spallanzani.

Leggi anche > Coronavirus, crociera da incubo per 6.000 passeggeri. Paura sui social: «Siamo qui bloccati»

Il sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco ha detto no allo sbarco dei passeggeri dalla Costa Smeralda, bloccata nel porto con un caso sospetto di Coronavirus. Lo sbarco era stato autorizzato dalla Sanità Marittima ma il primo cittadino si è opposto. «Siamo preoccupati e anche i lavoratori che devono procedere allo sbarco lo sono» ha detto. Ovviamente, precisa, se arriveranno risposte positive dagli esami in corso allo Spallanzani non ci sarà nessuna obiezione a far scendere i passeggeri«, dice il sindaco.

OMS: EMERGENZA GLOBALE La Cina - detto il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus - ha preso straordinarie misure per fare fronte all'emergenza del virus 2019-nCoV, ha isolato il virus, lo ha seqenziato e ha condiviso i dati con tutti. Dobbiamo ringraziare tutti coloro che hanno lavorato ininterrottamente per tutto questo tempo«. Per l'Oms, però, non è possibile immaginare quanto grande sarà questa emergenza e quindi bisogna essere preparati ad affrontarla. Da qui la decisione di dichiarare l'emergenza internazionale

COSA È SUCCESSO ? «Siamo in attesa di conoscere l'esito delle verifiche ancora in corso, ma tutto quello che andava fatto è stato fatto. La situazione è sotto controllo e al momento non risulta che vi siano motivi di preoccupazione a bordo». Lo dice il comandante della direzione marittima del Lazio della guardia Costiera Vincenzo Leone facendo il punto sulla nave bloccata nel porto di Civitavecchia per due casi sospetti di coronavirus.
 

 

Secondo quanto si è appreso gli altri passeggeri, 6 mila circa, al momento non potrebbero scendere dalla nave.
I pullman, treni speciali, ncc e taxi pronti al trasferimento dei crocieristi a Roma e nelle altre località sono fermi, vuoti, nel piazzale antistante il porto. Il sito web etrurianews.it che monitora la situazione è andato in tilt per il numero eccessivo degli accessi.

La coppia, salita a Savona alcuni giorni fa, era arrivata in Italia a Malpensa il 25 gennaio. La nave crociera 'Costa Smeralda', attraccata al porto di Civitavecchia nelle ultime ore, durante il suo tour aveva fatto tappa a Marsiglia, Barcellona e Palma di Maiorca. Sul posto, per gestire le operazioni all'interno del porto, è intervenuta la Capitaneria di Porto.
 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 31 Gennaio 2020, 08:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA