Astra, scorte quasi finite. Ora la prima dose è Pfizer

Astra, scorte quasi finite. Ora la prima dose è Pfizer

di Simona Romanò

La campagna vaccinale anti-Covid accelera e decolla. La Lombardia corre più veloce delle consegne di fiale ricevute. Tanto che è costretta a un cambio di rotta su AstraZeneca, previlegiando gli altri vaccini anche per i 60-79enni: da oggi, stop alla somministrazione delle prime dosi del siero anglo-svedese, perché le quantità arrivate non sono sufficienti a proseguire. E devono essere conservate le scorte, in via precauzionale, per i richiami anche del personale scolastico, delle forze dell’ordine, di una parte dei sanitari. Lo ha annunciato, ieri, la direzione generale Welfare della Regione in una nota ai vertici degli ospedali. Saranno iniettati Pfizer (soprattutto) e Moderna anche ai cittadini dai 60 ai 79 anni senza particolari patologie, visto che nei frigoriferi ci sono oltre 400mila dosi e altre stanno arrivando.

HUB FIERA. Lo scatto della vaccinazione massiva è evidente da ieri, quando è entrato in funzione, con le prime duemila iniezioni, l’hub al Palazzo delle Stelline, all’ex Padiglione 6 della Fiera in piazzale 6 Febbraio. È il più imponente di Milano e d’Italia, tra in più grandi d’Europa, con 72 postazioni, suddivise in due grandi reparti con ingressi separati: A e B. E una capacità di 10.000 somministrazioni al giorno.

100.000 DOSI. «Le 72mila dosi di sabato, quasi mezzo milione in questa settimana, il traguardo delle 3 milioni presto raggiunto, per arrivare a fine mese a 100mila al giorno, infondono fiducia di superare presto l’ora più buia della nostra epoca», ha commentato l’assessora al Welfare Letizia Moratti, presente al centro. Le 100mila immunizzazioni giornaliere sono il doppio rispetto alle 51mila richieste dal commissario straordinario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo.

HUB PIRELLI. Alle Stelline si aggiunge oggi l’hub Pirelli Hangar Bicocca, con un potenziale di 4mila punture ogni 24 ore. «Fino al 2 maggio saranno attive le prime 8 postazioni - ha spiegato Elisabetta Fabbrini, direttore generale dell’Asst Nord Milano che gestisce il centro - per 1.150 inoculazioni al giorno, 8.050 alla settimana. Dal 3 al 16 maggio, altre 6 postazioni per arrivare a 2.016 somministrazioni al giorno, 14.112 a settimana. E dal 17 maggio 28 linee per vaccinare 4.032 persone al giorno, fino a 28.224 settimanalmente».


Ultimo aggiornamento: Martedì 27 Aprile 2021, 08:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA