Si scontra con i vigili e scappa, ma lascia la sorella in auto: poi si pente e torna indietro

L'auto di servizio ha subito gravi danni ma, ad un certo punto, però, sul luogo dell'incidente si è presentato un uomo, di origini ecuadoriane, come la donna

Si scontra con i vigili e scappa, ma lascia la sorella in auto: poi si pente e torna indietro

Prima si scontra con un'auto della polizia locale e fugge, poi , pentendosi, torna sui suoi passi. L'episodio è avvenuto a Milano, in corso Lodi, intorno alle 7.00 del mattino quando, la pattuglia dei vigili era a inizio turno e ha intercettato una moto che è passata con il semaforo rosso. A quel punto ha acceso le sirene e ha cercato di raggiungerla per fermarla. Ma, durante l'inseguimento, all'incrocio con viale Brenta, la moto si è scontrata con un'altra auto che aveva a bordo due persone. Il conducente non si è fermato a prestare assistenza ed è scappato a piedi, lasciando la passeggera, che dopo è risultata essere sua sorella.

Leggi anche > Campione di lotta salva due ragazze: «Molestate da due ubriachi, così li ho fermati e sbattuti per terra»

Come riporta Repubblica, arrivati i soccorritori del 118 sul posto, ha rifiutato le cure mediche mentre i due agenti della pattuglia sono stati trasportati al Policlinico in codice verde per le contusioni riportate nello scontro, e dimessi con una prognosi di 15 giorni per uno e 3 per il collega.

L'auto di servizio ha subito gravi danni ma, ad un certo punto, però, sul luogo dell'incidente si è presentato un uomo, di origini ecuadoriane, come la donna. Ma non ammetteva di essere il conducente dell'auto (indossava abiti diversi da quelli dell'uomo visto alla guida dell'auto nell'incidente). A reggergli il gioco, la donna che sosteneva di non conoscerlo. Soltanto dagli accertamenti della polizia locale si è scoperto che lui era l'uomo fuggito dopo l'impatto e che aveva deciso di tornare sui suoi passi. Infatti, nel corso della perquisizione domiciliare sono stati trovati a casa sua i vestiti che indossava quando era alla guida dell'auto e notati nella sua fuga.

I due sono stati denunciati, l'uomo per omissione di soccorso e la donna per favoreggiamento.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Agosto 2022, 09:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA