Festival della Mobilità, la svolta elettrica dei trasporti al centro di e_mob. La rassegna da oggi al via a Milano IL PROGRAMMA
di Domenico Zurlo

Festival della Mobilità, la svolta elettrica dei trasporti al centro di e_mob. La rassegna da oggi al via a Milano IL PROGRAMMA

Il festival della mobilità elettrica e_mob, in programma a Milano da oggi 9 a mercoledì 11 novembre è arrivato alla sua quarta edizione: una rassegna che nonostante l'eliminazione della parte espositiva - per via delle restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19 - conserva in ogni caso tantissimi spunti di interesse.

 


La conferenza si svolge in modalità totalmente digitale, con una diretta streaming su una piattaforma web tramite il sito ufficiale del festival (all'indirizzo emob.livebit.it). Una serie di seminari, convegni e tavole rotonde che partono dall'incontro inaugurale di oggi, dove le proposte elaborate per semplificare la diffusione dei veicoli elettrici saranno esposte alla presenza del Ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli. Così come accaduto in passato con gli incentivi per moto e auto elettriche, le proposte dovrebbero poi essere inserite nella Finanziaria 2021 tra i provvedimenti pensati per sviluppare l'e-mobility.

 


Palazzo Giureconsulti sarà il luogo dei webinar pensati per il mondo della scuola, dagli studenti ai dirigenti scolastici, ma anche la sede del convegno annuale di ANACI - l'associazione nazionale degli amministratori di condominio - che mercoledì 11 affronterà il tema dei sistemi di ricarica in ambito condominiale e le interazioni con le comunità energetiche.

 


Presso l'Auditorium Testori di Palazzo Lombardia, oltre alla parentesi istituzionale con gli amministratori del comitato promotore e i ministri Patuanelli e Costa, il tema centrale della giornata di oggi sarà la decarbonizzazione dei trasporti, con l'esposizione del Green Deal europeo e degli obiettivi nell'ambito del Piano Energia e Clima, essenziali in vista dell'obiettivo di limitare il riscaldamento globale come previsto dall'Accordo di Parigi.

 


La giornata di domani 10 novembre è invece riservata ai workshop di approfondimento scientifico (per ingegneri, architetti e geometri), con gli aggiornamenti normativi degli ultimi mesi sulla mobilità elettrica e le buone pratiche dall'estero da cui si può prendere spunto e da recepire anche in Italia.
L'ultima giornata, mercoledì 11, vedrà invece l'incontro con i rappresentanti dei costruttori di veicoli elettrici (da Renault a Volkswagen, da Fca a Psa) e con i gestori delle infrastrutture di ricarica, a supporto di un approccio a 360 gradi con il coinvolgimento di tutti i protagonisti del settore, e con la presentazione di studi scientifici sull'impatto dei trasporti sull'ambiente e sulla salute.

 


IL PROGRAMMA


PALAZZO GIURECONSULTI
Lun 9 - Mer 11 dalle ore 9: webinar scolastici con interventi dedicati alle scuole da parte di enti e aziende partner di e_mob.
Mer 11 dalle ore 9 (Sala Terrazzo): 2° seminario Nazionale ANACI.

 


SALA TESTORI - PALAZZO LOMBARDIALun 9 ore 9: Tavola rotonda con gli amministratori del comitato promotore: proposte per la finanziaria 2021 (interverrà il ministro dello Sviluppo Economico Patuanelli)
ore 14.30: Il futuro della mobilità in Italia e in Europa
ore 15: Scenari e prospettive di sviluppo della decarbonizzazione dei trasporti.
ore 16.30: Mobilità elettrica, opportunità, impatti e costi

 


Mar 10- ore 9.30:
Evoluzioni del quadro delle regole.
ore 11.30: Le migliori pratiche internazionali.
ore 14.30: Decarbonizzazione trasporto pubblico, elettrificazione trasporto su gomma ed evoluzione delle stazioni ferroviarie

 


Mer 11- ore 9.30:
Presentazione dell'E-Mobility Report.
ore 11.30: Incontro con i rappresentanti dei costruttori di veicoli elettrici.
ore 14.30: Incontro con i gestori delle infrastrutture di ricarica, stato dell'arte e progetti in corso.
ore 16.30: e-Vai.
 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 9 Novembre 2020, 09:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA