Ucciso a coltellate nel centro di Caltanissetta: Marcello morto a 51 anni. Tre feriti. «La lite per una ragazza» FOTO

Ferite tre persone, uno di loro ricoverato in codice rosso ed in gravi condizioni

Ucciso a coltellate nel centro di Caltanissetta: Marcello morto a 51 anni. Tre feriti. «La lite per una ragazza» FOTO

di Redazione web

Una lite nel centro storico di Caltanissetta è finita in tragedia. Venerdì un uomo è stato ucciso a coltellate e altri tre sono rimasti feriti. È succecco in via San Domenico. La vittima è Marcello Tortorici, 51 anni, morto all’ospedale Sant’Elia subito dopo il ricovero. 

 

Va tre volte al pronto soccorso ma non viene ricoverato, ora è in coma. La denuncia della figlia: «Ci hanno fatto perdere tempo prezioso»

Cartelle esattoriali, stralcio e rottamazione: tutto quello che c'è da sapere. Approvazione, date e come pagare La guida

Marcello Tortorici morto

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri l’omicidio sarebbe avvenuto al culmine di una lite. Uno dei feriti, colpito con un fendente all’ascella, è stato trasportato in codice rosso al pronto soccorso ed è in gravi condizioni. I carabinieri stanno interrogando alcune persone nel tentativo di ricostruire la dinamica dell’accoltellamento. In ospedale è intervenuta anche la polizia per calmare gli animi dopo i disordini creati dai parenti dei protagonisti del sanguinoso episodio che hanno fatto irruzione nel pronto soccorso.

La lite scatenata da un apprezzamento di troppo a una ragazza

Un apprezzamento di troppo a una ragazza. Sarebbe stato questo il motivo scatenante della lite culminata, questa sera a Caltanissetta, nell'accoltellamento di quattro uomini uno dei quali, Marcello Tortorici, 51 anni, morto poco dopo il ricovero all'ospedale Sant'Elia. La rissa è avvenuta nelle immediate vicinanze di una osteria. A far scaldare gli animi sarebbe stato un apprezzamento pesante rivolto a una ragazza. Dalle parole i quattro, in pochi minuti, sarebbero passati ai fatti tirando fuori i coltelli.

La vittima è stata colpita alla gola

Marcello Tortorici è stato raggiunto da un fendente alla gola. Quando i carabinieri sono arrivati era ancora agonizzante. È stato trasportato con un'ambulanza del 118 al Sant'Elia ma è morto poco dopo. Un'altra persona era a terra con ferite da arma da taglio alle gambe. Sarebbe il fratello dell'uomo deceduto, Massimo Tortorici. Gli altri due contendenti si sono presentati direttamente alla caserma «Guccione» dei carabinieri di viale Regina Margherita.

Il ferito in codice rosso è stato colpito al petto

Uno dei due, ferito in maniera più grave, aveva un taglio al petto, poco sotto l'ascella. È stato trasportato in codice rosso al Sant'Elia. L'altro, ferito in maniera lieve, è stato curato dalla guardia medica. I carabinieri hanno sentito le persone che si trovavano nel popoloso rione del centro storico al momento della lite ma hanno trovato scarsissima collaborazione. Nessuno ha detto di avere visto qualcosa. Sulla strada i carabinieri della Squadra Investigazioni Scientifiche, che stanno eseguendo i rilievi, hanno trovato del sangue e uno dei coltelli utilizzati dai quattro. I carabinieri sono ancora a lavoro per sentire i testimoni. Nel frattempo altre pattuglie di polizia e carabinieri si sono recate all'ospedale per placare gli animi dei parenti dei protagonisti della sanguinosa rissa.


Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Novembre 2022, 10:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA