In fin di vita a 14 anni per un tuffo: «Mamma, tornerò a camminare?»
di Melina Chiapparino

In fin di vita a 14 anni per un tuffo: «Mamma, tornerò a camminare?»

Nel suo letto d'ospedale Ivan ha avuto la forza di chiedere: «Potrò camminare?». Da ieri, il 14enne napoletano che non ha mai smesso di esser vigile, è ricoverato nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Cardarelli di Napoli dove paura e dolore non hanno ostacolato la sua voglia di capire cosa gli fosse accaduto.

Medici e infermieri lo hanno monitorato costantemente e i familiari gli sono stati accanto fino a tarda serata ma la situazione è molto delicata e ancora in evoluzione. Ora non è il momento per rispondere alle domande di Ivan e si può solo sperare nel miglioramento del suo quadro clinico gravemente compromesso.

Attualmente, la prognosi è riservata e il giovane paziente è da ritenere in pericolo di vita ma, va precisato, che si tratta di una condizione che potrebbe mutare nelle prossime ore.
Annulla 
Giovedì 19 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME