Tromba d'aria gigante nel Trapanese, panico sulla costa tra video e canti propiziatori

Tromba d'aria gigante nel Trapanese, panico sulla costa tra video e canti propiziatori

Tornado anche a Biasquino nel Palermitano: auto e case danneggiate

Momenti di paura oggi in Sicilia, di nuovo nella morsa del maltempo, per una tromba d'aria che si è formata in mare di fronte Marinella di Selinunte nel Trapanese. L'impressionante vortice d'aria ha gettato nel panico centinaia di persone che temevano arrivasse a terra. La tromba d'aria si è mossa dal mare di Menfi fino a Mazara del vallo e la gente ha filmato l'evento invocando antiche litanie usate dai pescatori per farlo cessare. Contemporaneamente, sulla zona, dal mare fino all'abitato di Castelvetrano (Trapani), si è registrata una forte grandinata con chicchi molto grossi. 

 

Leggi anche > Quattro Regioni verso la zona gialla: scatta l'allarme Natale. Tornano le mascherine all'aperto?

 

L'evento ha interessato stamattina anche il territorio di Bisacquino, nel Palermitano. Non si registrano feriti. Diversi, invece, i danni segnalati. In particolare, la tromba d'aria ha distrutto la copertura di una struttura adibita deposito di merci e attrezzi agricoli. Divelte anche che alcune recinzioni e danneggiati diversi alberi da frutto lungo il percorso seguito dalla tromba d'aria prima di esaurire la sua potenza distruttiva. Sul posto oltre alla Polizia municipale anche i volontari della Protezione civile per la conta dei danni. «Abbiamo già provveduto a liberare da alberi divelti e detriti una strada interna - dice Mario Ferraro, uno dei membri dell'organizzazione di Protezione civile di Bisacquino -. In questo momento stiamo raggiungendo un anziano agricoltore che ha trovato riparo sotto un porticato e che ha subito il danneggiamento della propria auto, spostata di alcuni metri». Diversi gli automezzi e le case danneggiate. 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 16 Novembre 2021, 22:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA