Brescia, assalto della movida al treno regionale: passeggeri (senza biglietto) entrano dai finestrini

E' successo alla stazione di Borgonato, dove la scorsa domenica mattina un gruppo di giovani ha preso d'assalto il primo regionale Trenord

Movida choc: assalto al treno regionale, passeggeri (senza biglietto) entrano dai finestrini FOTO

di Redazione web

Un assalto stile diligenza ai tempi del far west. Scene incredibili al giorno d'oggi. Succede nel Bresciano, dove orde di ragazzi hanno dato l'assalto, nel vero senso della parola, al treno regionale Trenord. Giovani arrampicati sulle carrozze per salire dai finestrini: una folla inferocita, reduce dalla movida del sabato notte in zona, che premeva per entrare nel covoglio fermo in stazione.

MOVIDA CHOC: ASSALTO AL TRENO REGIONALE NEL BRESCIANO

E' successo alla stazione di Borgonato, dove la scorsa domenica mattina un gruppo di giovani appena usciti dalla discoteca della zona, molto frequentata al sabato notte, ha preso d'assalto il primo regionale Trenord del mattino, poco dopo le 5, sulla linea Brescia-Iseo-Edolo. Dopo avere ballato tutta la notte e aver poi bivaccato nel paese o nei vicini vigneti, i ragazzi si sono riversati in massa sui binari per prendere - praticamente tutti erano senza biglietto - il treno regionale in partenza dalla piccola stazione del bresciano.

Scene da film, con decine di giovani che entravano dai finestrini tra l'incredulità dei passeggeri in partenza. Disagi cronica in zona, secondo quanto emerge dai racconti dei residenti della zona che lamentano caos notturno ad ogni weekend. Dopo la tappa in discoteva, si registrano assalti in proprietà private per fare il bagno in piscina, vengono rubate le biciclette e musica sparata a tutto volume. Il Comune di Corte Franca è al lavoro per creare un tavolo che consenta di tenere la situazione sotto controllo. I Comuni della zona stanno cercando di ottenere più treni la domenica mattina per evitare i disagi. SArà sufficiente per contenere queste orde di "barbari"?


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Luglio 2022, 19:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA