Spari contro un migrante in bicicletta: presi 4 giovanissimi. È il terzo caso in un mese in provincia di Latina
di Bianca Francavilla

Spari contro un migrante in bicicletta: presi 4 giovanissimi. È il terzo caso in un mese in provincia di Latina

È il terzo caso in provincia di Latina che gli inquirenti definiscono solo "bravata" o "equivoco". Questa mattina sono stati identificati i quattro autori degli spari contro un bracciante agricolo indiano in bicicletta sulla Pontina, la strada che collega le città del litorale pontino con la Capitale. Ad esplodere dalla macchina i pallini in alluminio tramite fucile softair sono stati quattro ragazzi giovanissimi di Terracina con precedenti, ma appartenenti a buone famiglie. Tra di loro anche una ragazza ed un minorenne. La Polizia ha escluso la matrice razziale, puntando più su una bravata anche a causa della giovane età dei responsabili ed ha acceso i riflettori sulla superficialità con cui vengono compiuti tali gravissimi gesti. Non è, però, la prima volta che si verifica un simile episodio in provincia di Latina. Poco più di un mese fa a Latina Scalo sono stati esplosi colpi di pistola a piombini contro migranti nigeriani in attesa dell'autobus e pochi giorni dopo, ad Aprilia, è stato ucciso un presunto ladro marocchino.
Giovedì 23 Agosto 2018, 16:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA