Saman Abbas: «Il corpo fatto a pezzi è dentro un fiume», la segnalazione in una lettera anonima

Saman Abbas: «Il corpo fatto a pezzi è dentro un fiume», la segnalazione in una lettera anonima

Saman Abbas si troverebbe in zona Bagna, nelle Valli tra Novellara e Guastalla. Questo è quello che è stato scritto in una lettera anonima in cui si afferma che la giovane pachistana sarebbe stata uccisa e fatta a pezzi e poi il cadavere satebbe stato occultato nelle aree indicate. 

 

Leggi anche > Denise Pipitone, la Procura di Marsala chiede l'archiviazione per Anna Corona. Frazzitta: «Valuteremo opposizione»

 

A spiegare i dettagli è una lettera anonima arrivata a Il Resto del Carlino e messa in mano agli inquirenti. Per mesi il corpo della giovane scomparsa da Novellara è stato cercato in prossimità dell'area in cui lavoravano e vivevano i genitori, tornati in Pakistan proprio negli stessi giorni in cui si sono perse le tracce della figlia. Proprio la famiglia sarebbe sospettata del delitto, avvenuto con molta probabilità perché Saman si sarebbe rifiutata di sposare un ragazzo pachistano scelto dalla sua famiglia. 

 

Il comandante provinciale dei carabinieri, il colonnello Cristiano Desideri, spiega che comunque le indagini proseguono in modo attivo e che sembra essere sempre più confermata l'ipotesi che gli autori dell'omicidio siano fuggiti all'estero. Sulle numerose segnalazioni arrivate nel corso dei mesi ha concluso: «Non ci siamo mai permessi di scartarne una. Non abbiamo trascurato nulla, né tantomeno abbiamo sottovalutato alcunché. Anche laddove qualcuno diceva di 'sentire' qualcosa. Ma a tutt'oggi il corpo di Saman non c'è ed è per noi una sorta di imperativo morale, nei limiti delle nostre possibilità, arrivare al suo ritrovamento, perché è giusto poterle dare una degna sepoltura».

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 18 Settembre 2021, 10:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA