Rave party illegale a Modena, sequestrato sistema audio da 150mila euro FOTO

Sono 14 gli organizzatori denunciati, 13 italiani e un olandese

Rave party illegale a Modena, sequestrato sistema audio da 150mila euro FOTO

di Redazione web

La polizia di Modena ha sequestrato il sistema audio utilizzato nel capannone dove si è tenuto il Rave Party 'Witchtek', concluso ieri con l'esecuzione pacifica dello sgombero.

Rave party diventa reato, cosa rischia chi lo organizza e chi partecipa: fino a sei anni di carcere e maxi-multe

 

Individuati e scortati in Questura 14 autocarri con a bordo strumenti musicali, mixer e casse

Al Bano a Putin: «Ferma questa truce follia già percorsa da Hitler e Mussolini, il mondo ti ringrazierà»

Sono stati individuati, mentre se ne stavano andando e scortati in Questura 14 autocarri con strumenti musicali, mixer e casse. Il sequestro ha riguardato oltre 100 pezzi per un valore stimato di almeno 150.000 euro.

Sono 14 gli organizzatori denunciati: giovani provenienti da varie regioni e un olandese. In serata, identificati anche 25 raver olandesi allontanati dalla Polstrada, dopo un controllo a Campogalliano, dove volevano fermarsi con 6 camper

Reduci dal rave allontanati dai Colli Reggiani

Reduci dal rave party di Modena, una ventina di persone con tre camper e alcune auto sono state intercettate questa mattina a Scandiano (Reggio Emilia) nell'ambito di servizi disposti dal prefetto Iolanda Rolli, con la partecipazione di polizia, carabinieri e polizia locale, per assicurare il deflusso della festa ed evitare assembramenti. Poco prima delle dieci i militari del nucleo informativo del comando provinciale carabinieri, in località 'Monte delle Tre Crocì, zona collinare ha notato i mezzi, riconducibili al Rave Party, stazionare all'aperto. La situazione è stata tenuta sotto controllo dai carabinieri che hanno identificato circa 20 giovani italiani, spagnoli e olandesi. Dopo alcune ore i presenti si sono convinti ad abbandonare l'area, portati dai carabinieri vicino all'autostrada per consentire loro il rientro. 


Ultimo aggiornamento: Martedì 1 Novembre 2022, 13:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA