Scuola, il ritorno a settembre. Il preside Giannelli: «Tutti gli studenti da immunizzare per evitare la Dad»
di Lorena Loiacono

Scuola, il ritorno a settembre. Il preside Giannelli: «Tutti gli studenti da immunizzare per evitare la Dad»

Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale dei presidi, come sarà la scuola a settembre?

«Deve essere in presenza, per evitare i disagi degli ultimi due anni e le conseguenze sull’apprendimento. Se la Dad non ha determinato di per sé tali esiti, non si può negare che abbia peggiorato la situazione, specie per le fasce sociali più i deboli».

 

Scuola, ritorno in classe solo con il vaccino: ipotesi dell’obbligo dal 12 settembre

 

Ma sarà possibile?

«Dipende dall’esito della campagna vaccinale per il personale scolastico e per gli studenti. È fondamentale assumere tempestivamente le decisioni necessarie per passare dalle parole ai fatti e per garantire concretamente la ripresa in presenza».

Che cosa si rischia?

«Bisogna chiarire se la vaccinazione renda superflua la misura del distanziamento, considerando la significativa quota di personale scolastico che si è comunque vaccinato. Non possiamo, inoltre, ignorare la questione della vaccinazione degli studenti (circa quattro milioni): si tratta di uno sforzo organizzativo notevole. I tempi sono ristretti, serve un deciso impegno».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Luglio 2021, 08:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA