Ombrelloni e lettini "abbandonati" per occupare la spiaggia, maxi sequestro a Olbia

I militari di Golfo Aranci e Porto Rotondo hanno sequestrato 40 ombrelloni e 90 tra sedie sdraio e lettini

Ombrelloni e lettini "abbandonati" per occupare la spiaggia, scatta il maxi sequestro. Ecco dove

di Redazione web

Un'antipatica "moda" diffusa (purtroppo) in molte spiagge italiane. Piazzare ombrelloni, sedie e lettini per occupare la parte più bella della spiaggia. Ma ultimamente le forze dell'ordine sono impegnate a debellare questo fenomeno. L'ultimo blitz è avvenuto in Sardegna, lungo la spiaggia di Punta Asfodeli a Olbia che sarebbe dovuta essere libera, ma era invasa per 24 ore al giorno da lettini, sedie e ombrelloni. Quasi impossibile giungere il mare, da quanta attrezzatura veniva lasciata la sera sul bagnasciuga.

I militari della Guardia costiera l'altra sera hanno eseguito un vero e proprio blitz e sequestrando tutta l’attrezzatura lasciata da chi si considerava padrone della spiaggia.

 

 

 

OMBRELLONI E LETTINI: BLITZ IN SPIAGGIA NELLA ZONA DI OLBIA

I militari di Golfo Aranci e Porto Rotondo hanno sequestrato 40 ombrelloni e 90 tra sedie sdraio e lettini, quasi fosse uno stabilimento balneare abusivo in una delle spiagge più ambite della zona. L’intervento ha permesso di rendere nuovamente fruibile da tutti un area di circa 500 metri quadrati di demanio marittimo.

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 14 Agosto 2022, 09:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA