Meteo, il caldo africano quanto durerà? La prossima settimana temperature ancora più bollenti e afa

A ridosso del prossimo weekend invece l'anticiclone potrebbe cedere sotto la spinta del flusso atlantico

Quanto durerà il caldo africano? La prossima settimana afa alle stelle. La svolta nel weekend

Chi aspetta (e spera) una frenata del caldo torrido degli ultimi giorni, è meglio che rinunci. Perché le temperature bollenti di questo giugno sono destinate a rimanere tali anche la prossima settimana. Anzi, l'inizio della prossima settimana - spiega 3B Meteo - sarà segnato «dall'anticiclone africano che rimarrà protagonista sul Mediterraneo e determinerà condizioni di prevalente stabilità sull'Italia con caldo ancora un po' più intenso rispetto al weekend. Bisognerà anche monitorare un vortice nord atlantico che segnerà il passo in prossimità delle coste atlantiche franco-iberiche, ostruito dalla resistenza esercitata dall'alta pressione africana». Questo scenario innescherà un continuo richiamo di aria calda subtropicale verso il Mediterraneo e quindi verso l'Italia, provocando un ulteriore aumento delle temperature e dell'afa. Anche al Sud, dove alcune regioni fino ad ora sono state risparmiate dal caldo opprimente. Ma quanto durerà ancora? Secondo 3B Meteo lo stesso vortice potrebbe trovare un varco verso l'Europa centrale dopo la metà della settimana, indebolendo l'anticiclone e avvicinandosi al Mediterraneo centrale e all'Italia. Se la tendenza sarà confermata potrebbe finalmente interrompersi la canicola su parte dello Stivale, anche grazie ad una fase più instabile e temporalesca.

Le previsioni dei prossimi giorni

Lunedì sarà una giornata stabile, in prevalenza soleggiata e calda, ma con il passaggio di alcuni rovesci o temporali sulle zone alpine dal pomeriggio, in particolare sui settori centro-orientali; la sera tendenza ad attenuazione dei fenomeni. Il clima sarà caldo e spesso afoso, con le temperature che aumenteranno anche al Sud dove comunque rimarranno inferiori rispetto al resto d'Italia. Al Nord attese punte di 36/38°C.

Martedì sarà un'altra giornata stabile e in prevalenza soleggiata su quasi tutta Italia. Sulle zone alpine si assisterà però ad una maggior variabilità, con qualche rovescio o temporale nel pomeriggio e in serata, in locale sconfinamento alla fascia prealpina. Caldo e afa in ulteriore incremento, punte di 36/38°C saranno possibili non solo al Nord ma anche su isole maggiori e zone interne del meridione.

Mercoledì in gran parte stabile sull'Italia, anche se velature e stratificazioni alte potranno offuscare i cieli sulle regioni centro-settentrionali. Sulle zone alpine sarà probabilmente presente la consueta variabilità che culminerà nel pomeriggio ed in serata con alcuni rovesci o temporali, in locale sconfinamento alle Prealpi centro-orientali. Probabile ulteriore aumento delle temperature su tutta Italia, con massime che potrebbero avvicinarsi ai 40°C sulle zone interne del basso Adriatico.

 

 

 

Il weekend

Poche variazioni giovedì, con tempo stabile salvo qualche disturbo sulle Alpi e caldo e afa alle stelle su tutta Italia. A ridosso del prossimo weekend invece l'anticiclone potrebbe cedere sotto la spinta del flusso atlantico con il passaggio di rovesci e temporali più organizzati, non solo le Alpi, ma anche sul resto del Nord e su parte delle regioni centrali. Le temperature di conseguenza subirebbero un deciso ridimensionamento, quanto meno al Centro-Nord.


Ultimo aggiornamento: Sabato 18 Giugno 2022, 13:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA