Don Alfredo, il prete che sfida il Dpcm: «A Natale farò la messa a mezzanotte»

Don Alfredo, il prete che sfida il Dpcm: «A Natale farò la messa a mezzanotte»

La messa di Natale non sarà anticipata per tutti. Don Alfredo Morselli, della parrocchia di San Benedetto del Querceto, frazione di Monterenzio (Bologna), ha affermato che non intende anticipare la messa natalizia e sfidando quelle che potrebbero essere le normative del nuovo Dpcm celebrerà la funzione alla 24, come da tradizione.

 

Leggi anche > Dpcm Natale: spostamenti tra Regioni vietati dal 20 dicembre anche in zona gialla. Nodo ricongiungimento genitori e figli

 

 

Il sacerdote ha fatto sapere a “La Verità” di non essere disposto a cambiare il suo programma. La sua presa di posizione non è passata inosservata a la Lega di Matteo Salvini che su Facebook ha rilanciato il gesto di Don Alfredo vedendolo come un messaggio di rivolta verso il Governo. La destra italiana non ha mai fatto mistero che per loro la tradizione debba essere rispettata e ha più volte spinto per poter avere una deroga per la messa natalizia sul coprifuoco.

 

Gli esperti ritengono la decisione avventata e pericolosa, così probabilmente le parrocchie si troveranno ad anticipare le messe. Per i trasgressori sono previste multe. 


Ultimo aggiornamento: Martedì 1 Dicembre 2020, 12:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA